Campionato Roma 1996/97

LA ROMA AFFIDATA A CARLOS BIANCHI
UNA STAGIONE DA DIMENTICARE

Presidente Roma 1996/97

Franco Sensi

Allenatore Roma 1996/97

Carlos Bianchi, dalla 26a giornata Nils Liedholm ed Ezio Sella
Carlos Bianchi allenatore della Roma

Campo di gioco

Stadio Olimpico

Sedi

Trigoria

Rosa della Roma 1996/97

La rosa della Roma 1996/97

PORTIERI: Sterchele, Cervone, Berti, Di Magno. DIFENSORI: Aldair, Trotta, Petruzzi, Lanna, Carboni, Annoni, Pivotto, Candela (da gennaio), Tetradze (da gennaio). CENTROCAMPISTI: Di Biagio, Thern, Tommasi, Berretta, Bernardini, Cappioli, D.Conti, A.Conti, Moriero, Statuto, Romandini. ATTACCANTI: Delvecchio, Totti, Balbo, Fonseca, Dahlin

Posizione nella serie A 1996/97

Tredicesimo posto

Maggiori presenze Roma 1996/97

Aldair (32 presenze)

Miglior marcatore Roma 1996/97

Balbo (17 gol)

Vice presidente e AD: Ciro Di Martino
Team manager: Antonio Tempestilli
Direttore sportivo: Giorgio Perinetti
Medico: Ernesto Alicicco
Vice Allenatore: Carlos Ischia
Preparatore dei portieri: Franco Tancredi
Allenatore Primavera: Ezio Sella

La stagione 1996/97, iniziata sotto i migliori auspici con la certezza di aver ingaggiato un allenatore vincente, si rivela fallimentare: il presidente Franco Sensi sceglie per la panchina Carlos Bianchi, tecnico argentino proveniente dal Velez, fresco vincitore della Coppa Intercontinentale.

Carlos Bianchi porta con se dal Velez nella Capitale il difensore centrale Roberto Trotta. La Roma inoltre ingaggia: dal Verona, il centrocampista Damiano Tommasi e, dal Borussia Monchengladbach, l'attaccante svedese Martin Dahlin. Torna poi dal prestito e resta in giallorosso il giovane Antonio Bernardini. Sulla carta la squadra capitolina ha un undici di tutto rispetto ma purtroppo il tecnico argentino non riesce a dare ai suoi un'idea di gioco redditizia.

Il capitano della Roma nella stagione 1996/97 è Amedeo Carboni. Il campionato inizia con due vittorie ed anche in Coppa UEFA la Roma parte bene, rifilando 3 goal alla Dinamo Mosca. i tifosi s'illudono ma la prima sconfitta è alle porte ed è anche pesante: all'Olimpico, dopo essere passati in vantaggio con Balbo ed essere andati vicini al raddoppio, subiamo 4 reti dalla Sampdoria. Un giovanissimo Montella nell'incontro realizza una doppietta. Nel finale di gara Carlos Bianchi schiera addirittura 4 punte.

Un prestigioso 3-0 al Milan alla quinta giornata di campionato e uno straordinario gol di Totti fanno di nuovo sperare la tifoseria... poi nelle tre giornate successive collezioniamo due sconfitte ed un pareggio. La stagione prosegue tra pochi alti e molti bassi. Il derby d'andata finisce 0-0, poi la sconfitta interna con l'Atalanta e quella contro i neroazzuri dell'Inter a Milano (la partita con il gol di Djorkaeff in rovesciata) fanno capire che sarà l'ennesimo campionato non all'altezza delle aspettative.

Nel mese di novembre si comincia a spargere la voce che il giovane talento romanista Francesco Totti potrebbe andar via dalla Capitale. Molte squadre farebbe follie per portarlo tra le proprie fila e in particolar modo la Sampdoria di Enrico Mantovani sembra vicina a raggiungere l'accordo con il talento giallorosso. Carlos Bianchi non vedeva Totti come un campione, gli sembrava un giocatore normale e ne avrebbe fatto tranquillamente a meno. A fare le valigie però sarebbe stato, di lì a poco, il bizzarro tecnico argentino. A febbraio la Roma disputa un torneo amichevole insieme a Borussia Monchenglabach e Ajax, in questa occasione il futuro capitano Francesco Totti ha modo di mettere in luce tutte le sue qualità giocando due splendidi incontri e segnando una gran rete.

"Mi ricordo che si applaudiva Litmanen perchè si pensasse in procinto di passare la Roma, un pischelletto biondo lo fece sparire dal campo.. CRISTIANO"

Nel mercato di riparazione di gennaio arrivano a rinfoltire la rosa due terzini: il russo Omari Tetradze a destra ed il francese Vincent Candela a sinistra. Le prestazioni del primo, purtroppo, saranno frenate da una serie di infortuni, il francese acquistato dal Guingamp diverrà invece un titolare fisso della squadra giallorossa e nel 2001 vincerà lo scudetto con la Roma. Nella nazionale francese solo la presenza di Lizarazu lo ostacola. A un mese dal suo esordio, realizza una doppietta in campionato contro il Verona. Tetradze lascierà la Roma due anni dopo, strappando il contratto perchè non poteva ripagare la società a causa dei suoi continui infortuni. Continuerà a giocare (bene) in Grecia e nella sua Nazionale.

La Roma, nonstante i due nuovi arrivi, continua a non convincere assolutamente. La secca sconfitta con la Juventus mette a rischio la panchina di Carlos Bianchi. La settimana dopo, a seguito dei 3 gol subiti a Cagliari, il presidente Sensi si convince a sostituire Bianchi con Nils Liedholm il quale, affiancato al tecnico della Primavera Ezio Sella, porta la Roma in salvo a quattro giornate dal termine. Il duo Liedholm-Sella esordisce con due sconfitte, contro il Parma ed a Firenze con i viola. Nella stracittadina Balbo porta in vantaggio la Roma ma purtroppo all'ultimo minuto pareggia il biancoleste Igor Protti. Finalmente a quattro giornate dalla fine del campionato, a Bergamo contro l'Atalanta, grazie ad un sonoro 0-4 la Roma ottiene l'aritmetica salvezza. Con la qualificazione in Coppa UEFA ormai fuori portata, la Roma vince l'ultima partita della sua stagione contro l'Inter poi perde le ultime due gare di campionato, a Perugia ed in casa contro l'Udinese. Con i fuochi di protesta accesi in Curva Sud al terzo gol dei friulani termina il campionato 1996/97, uno dei peggiori della Roma durante l'era Sensi.

07/09/1996 Roma-Piacenza 3-1 13' Aldair, 38' Balbo, 50' Luiso (r), 73' Fonseca
15/09/1996 Vicenza-Roma 0-2 32' Fonseca, 65' Balbo
21/09/1996 Roma-Sampdoria 1-4 54' Balbo, 64' Aldair (a), 73', 90' Montella, 88' Mancini
29/09/1996 Reggiana-Roma 1-1 6' Tommasi, 78' Valencia
12/10/1996 Roma-Milan 3-0 13' Totti, 19' Cappioli, 90' Balbo
20/10/1996 Verona-Roma 2-1 31' Giunta, 51' Delvecchio, 81' Orlandini
26/10/1996 Roma-Juventus 1-1 60' Padovano, 90' Delvecchio
03/11/1996 Bologna-Roma 3-2 41' Kolyvanov, 54' Marocchi, 64' (r), 86' Balbo (r), 78' Bresciani
17/11/1996 Roma-Cagliari 3-1 32' Di Biagio, 59' (r), 90' Balbo, 71' Banchelli
24/11/1996 Parma-Roma 0-0 -
01/12/1996 Roma-Fiorentina 3-3 15' Balbo (r), 22' Rui Costa, 31', 75' Batistuta, 72' Delvecchio, 87' Totti
08/12/1996 Lazio-Roma 0-0 -
15/12/1996 Roma-Napoli 1-0 78' Aldair
22/12/1996 Roma-Atalanta 0-2 30' Lanna (a), 36' Inzaghi
05/01/1997 Inter-Roma 3-1 11' Ganz, 39' Djorkaeff, 48' Delvecchio, 69' Fresi
12/01/1997 Roma-Perugia 4-1 26' (r), 86' Balbo, 36' Rapajic, 45' Moriero, 68' Thern
19/01/1997 Udinese-Roma 1-0 90' Poggi
26/01/1997
Piacenza-Roma 0-0
-
02/02/1997
Roma-Vicenza 2-0
7', 86' Balbo
16/02/1997
Sampdoria-Roma 1-2
45' Moriero, 58' Balbo, 74' Montella
23/02/1997
Roma-Reggiana 2-2
3' Moriero, 9' Totti, 65' Simutenkov, 90' Tetradze (a)
02/03/1997
Milan-Roma 1-1
65' Vierchowod, 75' Fonseca
09/03/1997
Roma-Verona 4-3
3' Di Biagio, 32' Maniero, 35' Caverzan, 44', 89' Candela, 45' Totti, 61' Orlandini
15/03/1997
Juventus-Roma 3-0
28', 44' Vieri, 85' Amoruso
22/03/1997
Roma-Bologna 1-1
55' Schenardi, 74' Fonseca
06/04/1997
Cagliari-Roma 2-1
6' Tovalieri, 24' Carboni, 45' Silva
13/04/1997
Roma-Parma 0-1
44' Crespo
19/04/1997
Fiorentina-Roma 2-1
7' Robbiati, 36' Petruzzi (a), 77' Balbo

04/05/1997
Roma-Lazio 1-1
35' Balbo, 90' Protti
11/05/1997
Napoli-Roma 1-0
32' Caccia
15/05/1997
Atalanta-Roma 0-4
17' Di Biagio, 22' Balbo, 61' Totti, 78' Thern
18/05/1997
Roma-Inter 1-0
55' Statuto, 89' Djorkaeff
25/05/1997
Perugia-Roma 2-0
25' Rapaijc, 61' Negri
01/06/1997
Roma-Udinese 0-3
42' Poggi, 45' Bierhoff, 87' Bia

Coppa UEFA 1996/97

Primo turno

10/09/1996
 
Andata - ROMA-Dinamo Mosca (RUS) 3-0
Reti: 7' Tommasi, 18', 42' Fonseca (r)

24/9/1996
 
Ritorno - Dinamo Mosca (RUS)-ROMA 1-3
Reti: 18' Kobelev, 45' Fonseca (r), 71' Tommasi, 76' Berretta

Secondo turno

15/10/1996
 
Andata - Karlsruhe (GER)-ROMA 3-0
Reti: 44', 75' Fink, 58' Dundee

29/10/1996
 
Ritorno - ROMA-Karlsruhe (GER) 2-1
Reti: 21', 27' Balbo, 83' Keller

Coppa Italia 1996/97

Secondo turno
28/08/1996
Cesena-ROMA 3-1
Reti: 3', 87' Hubner (r), 63' Fonseca (r), 74' Agostini


Gli acquisti estivi della Roma nella stagione 1996/97: Damiano Tommasi, Marco Delvecchio (riscattato dall'Inter) e Roberto Trotta, pupillo del tecnico Bianchi, e Martin Dahlin.


Dinamo Mosca-Roma 1-3, Carlos Bianchi e il portiere Di Magno in panchina.


Totti e Abel Balbo nel campionato 1996/97.

28 agosto 1996
Cesena-Roma 3-1, la Roma esce nuovamente al primo turno di coppa Italia. Tra i marcatori bianconeri anche l'ex Agostini.

07 settembre 1996
Inizia nel migliore dei modi per la Roma il campionato 96/97, all'Olimpico vince 3-1 contro il Piacenza.

15 settembre 1996
Grazie alla vittoria a Vicenza, la Roma di Carlos Bianchi è a punteggio pieno dopo la seconda gara di campionato.

21 settembre 1996
La sconfitta interna contro la Sampdoria per 1-4 riporta la Roma di Bianchi, capolista, sulla terra.

12 ottobre 1996
Roma-Milan 3-0. In rete Totti, Cappioli e Balbo.

08 novembre 1996
Dodicesima di campionato, Lazio-Roma termina a reti inviolate.

17 novembre 1996
Roma-Cagliari 3-1, in gol Di Biagio e due volte Balbo.

01 dicembre 1996
Roma-Fiorentina 3-3, Balbo e Totti segnano il primo e l'ultimo gol del match.

08 dicembre 1996
Lazio-Roma 0-0.

15 dicembre 1996
Roma-Napoli 1-0, segna Aldair nel finale.

22 dicembre 1996
Roma-Atalanta 0-2, la Roma di Bianchi perde ancora. Succede tutto nel primo temo, autorete di Lanna e gol di Inzaghi.

05 gennaio 1997
Inter-Roma 3-1, Delvecchio accorcia le distanze a inizio ripresa prima del gol finale di Fresi per i nerazzurri.

12 gennaio 1997
Roma-Perugia 4-1. Nel finale, a sostituzioni esaurite, Damiano Tommasi ricopre per qualche minuto il ruolo di portiere.

19 gennaio 1997
Udinese-Roma 1-0, segna il futuro romanista Paolo Poggi.

26 gennaio 1997
A Piacenza la Roma non va oltre lo 0-0.

09 marzo 1997
Rocambolesco 4-3 all'Olimpico contro il Verona.

19 aprile 1997
Fiorentina-Roma 2-1, il gol di Balbo arriva tardi e non basta ai giallorossi per evitare la sconfitta.

04 maggio 1997
Roma-Lazio 1-1, giallorossi in vantaggio al 35' con Abel Balbo ma ripresi all'ultimo minuto dal gol di Protti.

11 maggio 1997
Napoli-Roma 1-0, decide Caccia.

15 maggio 1997
Al termine della stagione di Carlos Bianchi, la Roma scaccia gli spettri della B con un sonoro 0-4 in casa dell'Atalanta.

18 maggio 1997
Roma-Inter 1-1, il vantaggio romanista di Statuto è pareggiato nel finale da Djorkaeff.

25 maggio 1997
La Roma di Liedholm e Sella perde anche l'ultima trasferta della stagione, 2-0 a Perugia, rimediando la nona sconfitta esterna del campionato.

01 giugno 1997
Ultima di campionato, la Roma perde in casa 0-3 contro l'Udinese. Ultima gara sulla panchina giallorossa per il barone Nils Liedholm.


ADS


ADS