EDGARDO BAZZINI ED ALFRED SCHAFFER
PORTANO LO SCUDETTO NELLA CAPITALE

"Alla vigilia nessuno si sarebbe aspettato ciò che sarebbe successo da lì a poco. La Roma proveniva da un undicesimo posto nel campionato appena trascorso e la rosa fu ritoccata solo modestamente. A inizio campionato la Roma batte Napoli, Bologna e Juventus portando gli entusiasmi alle stelle. Da subito i giallorossi sono sotto gli occhi delle grandi del Nord concludendo il campionato d'andata al primo posto con 22 punti. Dopo un inizio altalenante del girone di ritorno che vede la Roma scendere al terzo posto, la reazione della squadra è proverbiale ed il 14 giugno 1942 conquista il suo primo scudetto entrando nella storia. I punti conquistati sono 42, 3 in più del Torino secondo classificato, 4 sul Venezia terzo e 5 sul Genova quarto. La città è in delirio, è grande festa."

La rosa della Roma campione d'Italia 1941/42

La rosa della Roma campione d'Italia nel 1942.

Roma campione d'Italia 1941/42

La Roma campione d'Italia 1941/42

Edgardo Bazzini, neo presidente della Roma, non avrebbe mai immaginato di veder subito realizzato il suo grande sogno. In estate il tecnico Alfred Schaffer guida la campagna acquisti promuovendo gli acquisti di Mornese dal Novara (per 117.500 lire), Cappellini dal Napoli (addirittura 140.000 lire), Risorti, portiere, dal Savoia, Andreoli dal Perugia e Benedetti dall'Ilva. In più la Roma non cede nessun giocatore della rosa dell'anno precedente.

Il campionato 1941/42 dei giallorossi si apre con tre vittorie, una sconfitta a Genova e una striscia positiva di ben tredici partite. Quando a marzo la Roma subisce tre sconfitte in quattro gare non si abbatte, ricomincia a vincere lottando fino all'ultima giornata quando il 2 a 0 rifilato al Modena assegna alla squadra ed alla città capitolina il primo importante trofeo calcistico della sua storia. In quarant'anni di storia calcistica a Roma non si era mai arrivati tanto in alto, ci si era avvicinati disputando qualche finale negli anni '20 ma le impavide squadre romane batterono sempre contro il muro delle prepotenti squadre del nord. Si erano ottenuti due secondi posti, nel 1932 e nel 1937. Nel giugno 1942, finalmente, la Roma si laurea Campione d'Italia. E' la prima volta nella storia della serie A che il campionato viene vinto da una squadra non del nord Italia.

Alfred Schaffer portato in trionfo dai tifosi

L'allenatore campione d'Italia Alfred Schaffer viene portato in trionfo dai tifosi della Roma.

Roma campione d'Italia 41-42

La squadra titolare della Roma 1941/42

PORTIERE Guido Masetti
TERZINO Luigi Brunella
TERZINO Sergio Andreoli
MEDIANO Aldo Donati
CENTROMEDIANO Edmondo Mornese
MEZZALA Giuseppe Bonomi
ALA Naim Krieziu
MEZZALA Renato Cappellini
ATTACCANTE Amedeo Amadei
MEZZALA Aristide Coscia
ATTACCANTE Michelangelo Pantò

Altri calciatori

PORTIERE Fosco Risorti
TERZINO Mario Acerbi
TERZINO Luigi Nobile
INTERNO Mario De Grassi
MEDIANO Paolo Jacobini
ALA Ermes Borsetti
MEZZALA Luigi Di Pasquale
ATTACCANTE Cesare Benedetti
26/10/1941
Roma
Napoli
5-1
13' Di Pasquale, 20' Coscia (r), 37' Dugini, 42', 85' 88' Amadei
 
02/11/1941
Bologna
Roma
1-2
55' Donati, 79' Andreoli, 82' Krieziu
09/11/1941
Roma
Juventus
2-0
16' Krieziu, 52' Pantò
 
16/11/1941
Genova 1983
Roma
2-0
44', 60' Conti
 
23/11/1941
Fiorentina
Roma
2-2
19' Penzo, 24' Pantò, 47' Amadei, 51' Valcareggi (r)
 
30/11/1941
Roma
Milan
2-0
29' Di Pasquale, 45' Donati
 
07/12/1941
Atalanta
Roma
2-2
15', 48' Corbelli, 33' Pantò, 69' Mornese (r)
 
14/12/1941
Roma
Venezia
0-0
-
 
21/12/1941
Triestina
Roma
0-0
-
 
28/12/1941

Roma

Torino
0-0
-
 
04/01/1942
Liguria
Roma
0-3
46' Coscia, 62' Cappellini, 74' Amadei
 
11/01/1942
Roma
Lazio
2-1
17' Amadei, 26' Piola, 92' Faotto (a)
1941/42 Roma-Lazio 2-11941/42 Roma-Lazio 2-1, l'autogol di Faotto
18/01/1942
Ambrosiana Inter
Roma
0-2
45', 86' Krieziu
25/01/1942
Roma
Livorno
4-0
51' Del Bianco (a), 55' Pantò, 70', 77' Amadei
1941/42 Roma-livorno 4-0
01/02/1942
Modena
Roma
0-0
-
 

15/02/1942

Napoli

Roma

1-1

30' Amadei, 67' Verrina

22/02/1942

Roma

Bologna

1-0

80' Cappellini

 

01/03/1942

Juventus

Roma

2-0

24' Colaneri, 77' Sentimenti III (r)

 

08/03/1942

Roma

Genova

1-2

46' Bertoni, 57' Ispiro, 82' Krieziu

 

15/3/1942

Roma

Fiorentina

1-0

80' Pantò

 

22/03/1942

Milano

Roma

4-2

6' Meazza, 41' Amadei, 49' Boffi, 64', 86' Bollano, 82' Krieziu

 

29/03/1942

Roma

Atalanta

2-0

40', 56' Pantò

 

26/04/1942

Venezia

Roma

0-1

62' Amadei

 

03/05/1942

Roma

Triestina

0-0

-

10/05/1942

Torino

Roma

2-2

6', 24' Amadei, 9' Baldi, 76' Petron

 

17/05/1942

Roma

Liguria

7-0

2' Borsetti, 52' Capellini, 57', 70', 73' Amadei, 63' Coscia, 83' Pantò

1941/42 Roma-liguria 7-0

24/05/1942

Lazio

Roma

1-1

5' Pantò, 68' Puccinelli

1941/42 lazio-Roma 1-11941/42 lazio-Roma 1-1

31/05/1942

Roma

Ambrosiana Inter

6-0

5', 82' Pantò, 8' Amadei, 38', 59' Borsetti, 84' Coscia

1941/42 Roma-Ambrosiana Inter 6-01941/42 Roma-Ambrosiana Inter 6-0

07/06/1942

Livorno

Roma

0-2

24' Pantò, 81' Amadei

1941/42 Roma-Livorno
Una foto dei giallorossi prima della gara a Livorno.

14/06/1942

Roma

Modena

2-0

1' Cappellini, 35' Borsetti

 
La Roma campione d'Italia 1941/42

14 giugno 1942: la Roma campione d'Italia! Ecco gli uomini del trionfo, dall'alto: Krieziu, Amadei, Pantò, Borsetti, Jacobini, Brunella (seminascosto), il Presidente Bazzini, capitan Masetti, Bonomi (abito civile), Mornese. In basso Coscia (che piange per la commozione), Donati, Andreoli, Acerbi (abito civile) e alcuni ragazzi. Uno squarcio di gioia e di festa aprì il cielo della Capitale reso plumbeo dalle privazioni della guerra. La severità del momento non permise festeggiamenti adeguati alla tanto agognata impresa. Tra i campioni tutti militari eccettuati Krieziu e Masetti, molti i bersaglieri che nell'occasione indossano il cappello piumato.

Quattro protagonisti del primo scudetto della Roma: il portiere Masetti, Bonomi, Coscia e l'allenatore Shaffer.
Guido Masetti Campionato 1941/42, Bonomi della Roma Campionato 1941/42, Coscia della Roma Campionato 1941/42, l'allenatore della Roma Alfred Schaffer

VAI ALLA PAGINA DEI FESTEGGIAMENTI

Avvenimenti della stagione 1941/42

Di seguito alcuni dei principali eventi della stagione 41/42 della Roma.

09 luglio 1941 - Resi noti i prezzi delle tessere per la futura stagione: 5 lire i popolari, 100 lire un abbonamento di curva, 250 uno di tribuna.

02 ottobre 1941 - Per venire incontro ai propri tifosi la Roma vara la Tessara Popolare dal costo di 60 lire.

06 ottobre 1941 - Inizia il cmapionato 1940/41, Schaffer prende in mano una Roma che non ha risorse per investire. Si accontenta degli acquisti di Rega, Asin e Jacobini, darà fuducia ai giovani del vivaio Jacobini, Alzani, Carmellini ed Ippoliti, accantonerà inizialmente Masetti per poi richiamarlo quando 'vede le brutte', la Roma finirà nona a due punti dalla retrocessione. Debutto a Bologna e sconfitta per 2-1, rete di Amadei.

26 ottobre 1941 - Inizia il campionato che vedrà la Roma laurearsi Campione d'Italia per la prima volta. Lo scudetto per la prima volta viene portato al di sotto di Bologna. All'esordio la Roma batte il Napoli 5-1 con i gol di Di Pasquale, Coscia e tre volte Amadei.

 

04 gennaio 1942 - Liguria-Roma 0-3, importante vittoria per attestarsi in cima alla classifica.

11 gennaio 1942 - Roma-Lazio 2-1, decidono il derby Amadei e un autogoal di Faotto.

18 gennaio 1942 - Inter-Roma 0-2, doppietta di Krieziu per la Roma che, alla terza vittoria consecutiva, si candida per lo scudetto.

25 gennaio 1942 - 4-0 al Livorno in casa per la Roma di Schaffer ormai serie candidata per lo scudetto.

15 febbraio 1942 - A Napoli la Roma pareggia 1-1, segna Amadei.

01 marzo 1942 - La Juve prova a fermare la corsa della Roma, a Torino finisce 2-0.

22 marzo 1942 - Milano-Roma 4-2, ai giallorossi non bastano le reti di Amadei e Pantò. Per la squadra di Schaffer è l'ultima sconfitta nel campionato che, alla fine, li vedrà vincitori.

15 aprile 1942 - Ventiduesima di campionato, Roma-Atalanta 2-0, doppietta di Pantò e crisi di risultati superata. La Roma d'ora in poi inanellerà risultati positivi che la porteranno alla vittoria dello scudetto. E' la partita d'esordio del portiere Fosco Risorti.

25 aprile 1942 - Amadei regala un'importante vittoria alla Roma a Venezia.

26 aprile 1942 - A Venezia fondamentale vittoria della Roma contro una diretta concorrente per il titolo: gol dello 0-1 di Amadei. Il portiere giallorosso Masetti para un calcio di rigore, racconterà poi che durante quel tuffo pensava all'imminente nascita della figlia.

10 maggio 1942 - Torino-Roma 2-2, per i giallorossi doppietta di Amadei. La Roma sia avvicina al suo primo scudetto.

24 maggio 1942 - Lazio-Roma 1-1, Puccinelli pareggia il gol giallorosso di Pantò.

31 maggio 1942 - Roma-Ambrosiana 6-0.

07 giugno 1942 - Livorno-Roma 0-2.1959.Ultima del campionato 58/59, Roma-Torino 4-1. Segnano due volte Lojodice, Selmosson e Tasso.

10 giugno 1942 - Con la vittoria in casa contro il Modena per 2-0 la Roma si aggiudica il suo primo titolo di Campione d'Italia. Gol vittoria di Cappellini e Borsetti. La squadra scesa in campo: Masetti, Brunella, Andreoli, Donati, Mornese, Jacobini, Borsetti, Cappellini, Amadei, Coscia e Pantò.

13 giugno 1942 - Nonostante il periodo bellico, la città si prepara alla festa per il primo scudetto romanista.

14 giugno 1942 - Ultima giornata del campionato 1941/42, Roma-Modena 2-0. La Roma conquista il primo scudetto della sua storia, il primo vinto da una squadra non del Nord Italia.

16 giugno 1942 - Il Commissario della Nazionale Pozzo invia alla Roma un telegramma di felicitazione per lo scudetto vinto.