IL CAMPIONATO SI FERMA PER LA GUERRA
BALDASSARRE RILEVA LA SOCIETA'

Il campionato nazionale di calcio viene sospeso a causa della guerra ed il campionato 1943/44 non viene per ciò disputato. Le società calcistiche della Capitale continuarono, come possibile, le loro attività organizzando un Campionato Romano. La squadra giallorossa non poteva più contare su parecchi dei suoi calciatori poichè gli atleti erano rientrati nelle proprie città d'origine, Coscia ad esempio era tornato a Milano e giocò con l'Ambrosiana, Miguel Pantò ripartì per l'Argentina. Lasciarono la Roma anche Risorti, Brunella, Ippoliti e Donati.

I calciatori della Roma nella foto prima di un incontro della stagione 1943/44, da sinistra in piedi: Jacobini, Krieziu, Milano, Cozzolini, Masetti, Amadei e Pastori. Sotto: Borsetti, Salvioli, Matteini ed Andreoli.


Il comando tecnico della squadra giallorossa venne affidato al portiere Guido Masetti: esso può contare su diciannove compagni di squadra. Si giocò su tre campi: allo Stadio Nazionale, alla Rondinella ed al Motovelodromo Appio.



La Roma schierò nel Campionato Romano formazioni quasi sempre diverse. I principali protagonisti saranno: il portiere Guido Masetti, 4 gol subiti in 4 partite, Blason, 7 gol subiti in 9 partite e Casadei i tre portieri. Poi in ordine sparso Andreoli, Pastori, Ferioli, Milano, Mornese, Jacobini, Matteini, Salvioli, Krieziu, Borsetti, Schiavetti, Roccasecca, Amadei, Forlivesi, Cozzolini e Fusco II.


Le squadre partecipanti al Campionato Romano 1943/44 furono: A.S.Roma, Tirrenia, Mater, Juventus (prima Disperata), Vigili del Fuoco, Avia, Alba, Elettronica, Trastevere e Lazio.

Il torneo finisce con la Lazio in testa e la Roma staccata di un punto. Amedeo Amadei segnarà un totale di 16 reti, secondo solamente dell'altleta laziale Lombardini, che ne realizza 21.
A destra delle immagini del derby tra Roma e Lazio: sopra un attacco dei biancocelesti con Masetti che neutralizza. Nell'occasione però s'infortunia e passa a giocare all'ala, si vede nella foto piccola. Nella foto in basso a destra l'attaccante Amedeo Amadei cerca invano il gol; la partita terminerà 0-0.


05/12/1943 Roma-Juventus 2-0 Amadei 2 12/03/1944 Juventus-Roma 1-1 Krieziu
11/12/1943 Tirrenia-Roma 1-2 Krieziu, Fusco II 19/03/1944 Roma-Tirrenia 4-2 Jacobini(r),Borsetti(r),Cozzolini(2r)
19/12/1943 Roma-Trastevere 4-0 Antonini (aut), Amadei 3 26/3/1944 Trastevere-Roma 1-7 Forlivesi 3,Cozzolini 2,Borsetti,Krieziu
26/12/1943 Elettronica-Roma 1-8 Amadei 5, Fusco II, Cozzolini, Roccasecca 02/04/1944 Roma-Elettronica 5-0 Andreoli 2, Biagioli (a), Krieziu 2
03/01/1944 Roma-Mater 2-2 Amadei 2 23/04/1944 Mater-Roma 1-1 Forlivesi
09/01/1944 Roma-Lazio 1-1 Amadei 07/05/1944 Lazio-Roma 0-0  
15/01/1944 Avia-Roma 0-2 Forlivesi, Cozzolini 14/05/1944 Roma-Avia 6-1 Schiavetti 4,Borsetti, Fusco II
23/01/1944 Roma-Alba 5-2 Krieziu 2, Forlivesi 2, Borsetti 20/05/1944 Alba-Roma 2-6 Krieziu 2, Amadei 3, Cozzolini
13/02/1944 Vigili del fuoco-Roma 0-2 Borsetti, Forlivesi 28/05/1944 Roma-Vigili del fuoco 4-2 Krieziu 2 (1r) Salvioli

1943/44 Napoli-Roma

Roma e Napoli schierate prima di un incontro durante la stagione 1943/44.

CAMPIONATO SUPPLEMENTARE

Il Campionato romano supplementare di guerra del 1944 venne disputato nel mese di giugno tra le prime quattro squadre classificate del Campionato romano di guerra; nell'ordine la SS Lazio, l'AS Roma, la MATER e la Tirrenia. La struttura della competizione vedeva lo svolgimento di un triangolare tra la Roma, la Mater e la Tirrenia, la cui vincente avrebbe sfidato la Lazio, campione in carica, in finale. La Roma sconfisse la Mater per 7-3 e la Tirrenia per 4-0, qualificandosi così per la finale che la vide imporsi per 3-2 sulla Lazio.

 
10/06/1944
ROMA-Mater 7-3
Amadei 4, Krieziu, Borsetti, Schiavetti
 
16/06/1944
ROMA-Tirrenia 4-0
Amadei 3, Krieziu
29/06/1944

ROMA-Lazio 3-2

 

 

Avvenimenti della stagione 1943/44

Di seguito alcuni dei principali eventi della stagione 43/44 della Roma.

28 giugno 1943 - Nasce ad Uliveto Terme il centravanti Giuliano Taccola.

13 luglio 1943 - Pietro Baldassare prende il timone della Roma dopo le dimissioni di Bazzini.

14 luglio 1943 - Confermata la multa alla Roma per gli episodi della rissa a Torino, resta in sospeso la multa da infliggere ad Amadei.

02 agosto 1943 - Vengono sospesi gli stipendi dei giocatori romanisti, dichiarati liberi di partecipare o meno alla vita societaria. Partono dalla Roma Risorti, Benedetti I e Bendetti II, Coscia, Pantò, Santunione, Di Pasquale, De Grassi, Brunella, Ippoliti, Urilli e Piccinini.


13 febbraio 1944 - Nella gara contro i Vigili del Fuoco, la Roma vince 2-0 grazie alle reti di Borsetti e Forlivesi.

12 marzo 1944 - Juventus-Roma 1-1, in gol Krieziu.

19 marzo 1944 - Roma-Tirrenia 4-2.

26 marzo 1944 - Durante il periodo della guerra, la Roma gioca contro il Trastevere e vince 7-1.

02 aprile 1944 - Campionato Romano, Roma-Elettronica 5-0. Doppiette di Andreolli e Krieziu e autorete di Biagioli.

16 aprile 1944 - Nel Campionato Romano la Roma affronta la Mater di Fulvio Bernardini. Finisce 1-1 con rete giallorossa di Forlivesi.

23 aprile 1944 - Campionato romano, Mater-Roma 1-1, segna Forlivesi.

29 aprile 1944 - Grazie ad un'amnistia Amadei viene ristabilito, gli viene tolta la squalifica e può tornare sul campo di gioco.

07 maggio 1944 - Lazio-Roma 0-0.

14 maggio 1944 - Roma-Avia 6-1, gol di Fusco e Borsetti e poker di Schiavetti.

20 maggio 1944 - Alba-Roma 2-6.

10 giugno 1944 - Roma-Mater 7-3.

16 giugno 1944 - Roma-Tirrenia 4-0.

30 giugno 1944 - Finale del Torneo Romano contro la Tirrenia, vinciamo 4-0 con rete di Krieziu e tripletta di Amadei.

Sezioni del sito
50+    50+
92    17
100+    30+