INAUGURATO IL CAMPIONATO DI SERIE A
LE PRIME VITTORIE NEL DERBY E AL TESTACCIO

Presidente Roma 1929/30

Renato Sacerdoti
Renato Sacerdoti, secondo presidente dell'A.S.Roma

Allenatore Roma 1929/30

Guido Baccani

dall'ottava giornata
Herbert Burgess

Campo di gioco Roma 1929/30

Campo Testaccio

Rosa della Roma 1929/30

La Roma al primo incontro su Campo Testaccio3 novembre 1929, i calciatori della Roma nella prima partita disputata in campionato a Campo Testaccio, Roma-Brescia 2-1.

La rosa della Roma 1929/30 (in corsivo i nuovi arrivi) - Portieri: B. Ballanti - Difensori: G. Barzan, G. Carpi, G. Corbyons, G. Degni, M. De Micheli, B. Finesi, A. Mattei - Centrocampisti: O. Benatti, F. Bernardini, M. Bossi, W. Corsanini, P. Delle Vedove, R. D'Aquino, C. Fasanelli, A. Ferraris IV (c), A. Preti, A. Welby - Attaccanti: A. Chini Luduena, F. Eusebio, L. Ossoinach, R. Volk

Posizione in campionato Roma 1929/30

Sesto posto

Maggiori presenze Roma 1929/30
A. Ferraris IV Ferraris IV, Ballanti, Degni (34 gare)
Marcatori Roma 1929/30
R. Volk (21 gol)

Una formazione della Roma 1929/30. Da sinistra, in piedi: De Micheli, Bernardini, Barzan, Degni, Ferraris IV, D'Aquino, Fasanelli, Volk, Benatti. Accosciati: Chini e Ballanti.
Una formazione della Roma 1929/30. Da sinistra, in piedi: De Micheli, Bernardini, Barzan, Degni, Ferraris IV, D'Aquino, Fasanelli, Volk, Benatti. Accosciati: Chini e Ballanti.

Formazione dell'A.S.Roma 1929/30Il campionato 1929/30, che prende il via nel settembre 1929, è il primo campionato nazionale italiano a girone unico. La Roma, che in questa stagione indossa una maglia a strisce verticali gialle e rosse, a novembre inaugura il nuovo suo stadio: Campo Testaccio, un vero e proprio fortino per la squadra giallorossa, che diventerà nel tempo un'icona indelebile di quell'epoca calcistica. L'impianto di Campo Testaccio costò circa un milione e mezzo. Fu costruito prendendo a modello lo stadio dell'Everton, con gradinate in legno e tribunette. La capienza totale era di circa 20000 persone. Purtroppo il Testaccio fu abbandonato dalla Roma nel 1940 perché ormai inadatto ad ospitare le gare della squadra. Fu abbattuto il 21 ottobre 1940, dopo l'ultima gara dei giallorossi.

Questa la formazione tipo della Roma nella stagione 1929/30: Ballanti; Barzan (Mattei), De Micheli, Ferraris IV, Degni, D'Aquino (Carpi); Benatti, Fasanelli, Volk, Bernardini (Ossoinach), Chini. Altri giocatori della rosa: Mattei I, Bossi, Dalle Vedove, Eusebio, Preti, Corbyons

La Roma 1929/30 è affidata inizialmente a Guido Baccani, tecnico con un passato di quindici anni sulla e della Lazio e un'esperenzienza come ct della Nazionale. L'allenatore romano regge soltanto sette partite, a fine novembre la società lo sostituisce con l'inglese Herbert Burgess. I giallorossi di Burgess alternano prestazioni clamorose a debacle inaspettate ma conquistano risultati di prestigio: 9-0 contro la Cremonese, ancora oggi record per la squadra capitolina, Roma-Pro Vercelli 7-0 e Roma-Tristina 5-0. Inoltre la Roma vince i due derby contro la Lazio. Il club di Sacerdoti chiude la stagione al sesto posto, insieme ad Alessandria e Bologna. I gol segnati a fine campionato dai giallorossi sono ben 73.

Il primo derby tra Roma e Lazio

Roma e Lazio all'inizio del primo derby della storia giallorossa.Un evento storico di questa stagione fu senza dubbio il primo derby. Finalmente la Roma e la Lazio potevano affrontarsi l'una contro l'altra dopo che nelle due stagioni precedenti erano state inserite in gironi differenti. Il primo derby tra Roma e Lazio si disputò l'8 dicembre del 1929 e la Roma vinse 1-0 grazie alla rete realizzata nel finale da "Sigghefrido" Rodolfo Volk.

Da "Il Littoriale" del 9 dicembre 1929, giorno successivo alla prima stracittadina tra la Roma e la Lazio: "Sapevamo che a Roma la maggioranza del pubblico volge le sue simpatie ai giallorossi; credevamo tuttavia che anche gli azzurri avessero larga messe di simpatie. Ci siamo dovuti ricredere: i nove-decimi dell'immenso pubblico che ha gremito lo stadio della Rondinella (quello della Lazio ) agitavano bandierine giallorosse, rincuorando i beniamini! Si può dire obiettivamente che la Lazio ha giocato in campo avversario."

I. 6/10/1929, Alessandria-ROMA 3-1
8' Alessio, 39' Volk, 53' Avalle, 75' Ferrari

II. 13/10/1929, ROMA-Cremonese 9-0
7' Chini, 13', 37', 75' Ossoinach, 42', 49',87' Volk, 86' Bernardini, 88' Benatti

III. 20/10/1929, Triestina-ROMA 1-1
25' Volk, 82' Pasinati

IV. 27/10/1929, Milan-ROMA 3-1
19' Chini, 26' Moroni, 56' Ranelli, 68' Tansini (r)

V. 3/11/1929, ROMA-Brescia 2-1
49' Volk, 60' Bernardini, 88' Prosperi

VI. 10/11/1929, ROMA-Napoli 2-2
6' Chini, 35', 41' Vojak, 62' Volk

VII. 17/11/1929, Pro Vercelli-ROMA 2-0
6', 68' Bajardi I

VIII. 24/11/1929, ROMA-Ambrosiana 2-0
27' Benatti, 84' Chini

IX. 8/12/1929, Lazio-ROMA 0-1
78' Volk

X. 15/12/1929, ROMA-Genova 2-0
10' Benatti, 75' Chini

XI. 22/12/1929, Livorno-ROMA 1-0
13' Zini

XII. 5/1/1930, Modena-ROMA 1-2
17' Benatti, 21' Volk, 82' Carnevali

XIII. 12/1/1930, ROMA-Juventus 2-3
15' Zanni, 20' Cevenini III, 33' Benatti, 48' Munerati, 51' Chini (r)

XIV. 19/1/1930, Pro Patria-ROMA 6-1
14', 28', 43', 61', 66' Rossi, 55' Fasanelli, 69' Bonivento

XV. 2/2/1930, ROMA-Bologna 2-2
5' Chini (r), 25' Maini, 34' Volk, 87' Schiavio

XVI. 16/2/1930, Padova-ROMA 3-0
20' Vecchina, 48' Bedendo rig., 68' Prendato

La Roma nel campionato 1929/30 arriva al sesto posto, alle spalle dell' Ambrosiana campione d'Italia, Genova, Juventus, Torino e Napoli. Distanzia otto punti la Lazio, che chiude al quindicesimo posto. I calciatori Ballanti, Ferraris IV e Degni giocano interamente (all'epoca non c'erano le sostituzioni) tutte e 34 le gare di campionato.

Il portiere della prima Roma Ballanti

Bruno Ballanti



Il mediano della prima Roma Degni

Giovanni Degni



Rodolfo Volk con 21 reti è il miglior realizzatore della Roma 1929/30, secondo in campionato soltanto a Meazza dell'Inter autore di 31 gol.

Rodolfo Volk, il primo centravanti della Roma

Rodolfo Volk

XVII. 23/2/1930, ROMA-Alessandria 1-1
21' Volk, 72' Micheli

XVIII. 9/3/1930, Cremonese-ROMA 1-0
27' Dossena

XIX. 16/3/1930, ROMA-Triestina 5-0
8', 25' Bernardini, 47' Volk, 65' Chini, 77' Fasanelli

XX. 23/3/1930, ROMA-Milan 1-0
84' Volk

XXI. 30/3/1930, Brescia-ROMA 1-1
4' Fasanelli, 32' Giuliani

XXII. 13/4/1930, Napoli-ROMA 1-1
15' Bernardini, 33' Vojak

XXIII. 20/4/1930, ROMA- Pro Vercelli 7-0
27' Chini, 43', 54', 85' Volk, 66' Benatti, 75' Fasanelli, 76' Bernardini

XXIV. 27/4/1930, Ambrosiana-ROMA 6-0
1', 3', 4', 40' Meazza, 45' Visentin, 65' Blasevich

XXV. 4/5/1930, ROMA-Lazio 3-1
15' Pastore, 27' Bernardini, 40' Volk, 60' Chini

XXVI. 18/5/1930, Genova-ROMA 3-1
19' Puerari, 28' Chini, 38' Levratto, 77' Levratto

XXVII. 25/5/1930, ROMA-Livorno 2-0
66' Eusebio, 88' Fasanelli

XXVIII. 29/5/1930, ROMA-Modena 4-2
16' Eusebio, 17' Eusebio, 20' Preti, 43' Carnevali, 70' Piccaluga, 75' Fasanelli

XXIX. 1/6/1930, Juventus-ROMA 2-1
2' Fasanelli, 42' Zanni, 43' Cesarini

XXX. 8/6/1930, ROMA-Pro Patria 5-0
25' Bernardini, 27' Preti, 39' Preti, 66' Barzan, 79' Bernardini

XX. 15/6/1930, ROMA-Torino 3-0
25' Bernardini, 39' Fasanelli, 63' Chini

XXXI. 29/6/1930, Bologna-ROMA 5-2
13' Degni (a), 16' Bernardini, 32' Busini III, 22', 42', 86' Maini, 39' Volk

XXXII. 6/7/1930, ROMA-Padova 8-0
2', 41', 46' Volk, 9', 61', 74' Benatti, 26' Chini, 38' Fasanelli

L'inaugurazione di Campo Testaccio in una foto dell'Istituto Luce

L'inaugurazione di Campo Testaccio in una foto dell'Istituto Luce

Avvenimenti della stagione 1929/30

Di seguito alcuni dei principali eventi della stagione 29/30 della Roma.

02 giugno 1929 - Roma corsara a Bergamo: la squadra di mister Garbutt vince 3-1 con gol di Fasanelli e doppietta di Chini.

16 giugno 1929 - Nell'ultima gara di campionato la Roma batte 0-1 il Milan in trasferta e chiude al terzo posto del girone.

02 agosto 1929 - Sacerdoti presenta il progetto di Campo Testaccio.

07 agosto 1929 - Presentata la lista dei trasferimenti, parte il portiere Rapetti.

23 agosto 1929 - Viene inaugurato l'impianto d'illuminazione allo stadio del Motovelodromo Appio.

22 settembre 1929 - Amichevole a Firenze contro la Fiorentina vinta 3-0, reti di Ossoinach,Eusebio e Dalle Vedove.

29 settembre 1929 - Ossoinach e Dalle Vedove firmano il successo per 2-1 della Roma in amichevole contro la Fiorentina.

06 ottobre 1929 - Inizia il primo campionato italiano a girone unico, la Roma che inizierà alla Rondinella nel proseguio del campionato troverà la sua tana a Campo Testaccio. Protagonisti sotto la guida dell'allenatore Guido Baccani furono Ballante, De Micheli, Barzan, Ferraris IV, Degni, Bernardini, Benatti, Fasanelli, Volk e D'Aquino. La Roma parte ad Alessandria dove imbecca nella prima sconfitta, 2-1, il gol è di Volk.

13 ottobre 1929 - Alla prima partita casalinga della Roma vittoria storica,un record che ancora regge, 9-0 alla Cremonese. Autori dei gol saranno Chini, Ossoinach (3), Volk (3), Benatti e Bernardini.

20 ottobre 1929 - Terza di campionato, la Roma pareggia 1-1 a Trieste. Segna Rodolfo Volk.

27 ottobre 1929 - A Milano la Roma perde 3-1 contro il Milan, il gol giallorosso lo segna Chini.

03 novembre 1929 - Inaugurato Campo Testaccio, è la quinta di campionato e la Roma affronta il Brescia. Le reti di Volk e Bernardini sanciscono il 2-1 finale, è la prima vittoria nella tana dei lupi. Questa la storica formazione che scese in campo la prima volta al Testaccio Ballante, Corbyons, De Micheli, Ferraris IV, Degni, Carpi, Benatti, Dalle Vedove, Volk, Bernardini e Chini.

10 novembre 1929 - Sesta di campionato, 2-2 in casa contro il Napoli reti di Volk e Chini.

11 novembre 1929 - Dopo la gara con il Napoli Bernardini è costretto a ricoversi per il riacutizzarsi di un dolore causato da un colpo proibito subito a marzo sul campo dell'Alessandria. Gli accertamenti evidenziano il fatto che Bernardini da allora ha giocato con la mascella fratturata e per questo è costretto a saltare il primo derby della storia.

17 novembre 1929 - Alla settima giornata di campionato la Roma perde 2-0 contro la Pro Vercelli.

24 novembre 1929 - Contro l'Alessandria la Roma vince 2-0 l'ottava di campionato.I gol sono di Benatti e Chini e sulla panchina romanista Burgess ha sostituito Baccani.

08 dicembre 1929 - Nona di campionato, si gioca il primo derby della storia. Lo vince la Roma per 1-0 grazie al gol di Rodolfo Volk. A fine partita caroselli per Via Nazionale.

15 dicembre 1929 - X di campionato, Roma-Genova 2-0, gol di Benatti e Chini.

22 dicembre 1929 - Sul neutro di Viareggio Livorno-Roma finisce 1-0.

26 dicembre 1929 - In amichevole contro il Budapesti III la Roma imbecca nella prima sconfitta al Testaccio perdendo 1-2.

29 dicembre 1929 - In campo ostile, con gli spettatori avversari a bordo campo a 'ringhiare' contro i nostri giocatori (tanto che Cerretti guardandosi attorno dirà 'Ce semò, convinto di una prossima invasione), la Roma perde 5-4 con la Rappresentativa Parigi. Il rigore che decide l'incontro viene assegnato a 4 minuti dal termine dall'arbitro Rigal dopo una conduzione di gara a senso unico per i padroni di casa.

31 dicembre 1929 - La Roma prosegue la tourneé francese spostandosi a Sùe. Dopo la disavventura parigina però l'avvocato Crostarosa si reca dal prefetto a chiedere garanzie per l'incolumità dei giocatori... Un intero reparto coloniale presidierà il campo di gioco il primo dell'anno contro il Sùe..


02 febbraio 1930 - A Campo Testaccio la Roma affronta il Bologna in maglietta verde con banda giallorossa al centro. 2-2 il finale.

01 aprile 1930 - Sulle note di Guitarita, un tango argentino, Toto Castellucci adatta il testo de 'La canzona di Testaccio', canzonetta che riscalderà per sempre il cuore dei tifosi giallorossi.

20 aprile 1930 - 24a di campionato, la Roma rifila 7 gol al Pro Vercelli. Segnano Chini, tre volte Volk, Fasanelli, Benatti e Fulvio Bernardini.

26 aprile 1930 - Casale-Roma. Durante l'intervallo capitan Ferraris scuote i compagni di squadra 'Dateve da fa, fiji de 'na mignotta'. Nella ripresa 0-3 per la Roma: gol di Chini, Lombardo e Volk.

27 aprile 1930 - La Roma dopo il 7-0 rifilato al Pro Vercelli una settimana prima, becca sei gol a Milano contro l'Ambrosiana.

20 giugno 1930 - Guido Masetti in procinto di passare al Torino si accorda con la Roma, restera' in giallorosso a vita.

22 giugno 1930 - Attilio Ferraris veste la maglia azzurra in Italia-Spagna.