24 ottobre... 1932, Baar dopo il derby perso il giorno prima perde il posto, in panchina viene chiamato l'ex trainer del Padova Lajos Kovacs. 1990, Andata dei sedicesimi di Coppa UEFA. Ruggiero Rizzitelli firma il gol dell'1-1 a Valencia.

Avvenimenti della storia della Roma Tutti gli avvenimenti di ottobre nella storia della Roma.

Il quiz della Roma


PRESIDENTE
Dino Viola

ALLENATORE
Roberto Clagluna e Sven Goran Eriksson

SEDE
Trigoria

CAMPO DI GIOCO
Stadio Olimpico

POSIZIONE FINALE
Settima in campionato
Ottavi di finale in Coppa Italia
Quarti di finale in Coppa delle Coppe
La rosa della Roma 84/85

La rosa della Roma 1984/85. Dall'alto: Malgioglio, Maldera, Nela, Ancelotti, Tancredi, Graziani, Chierico, D.Bonetti, Giannini e il terzo portiere. Al centro: Lucci, Righetti, Falcao, Fabbri, Eriksson, Alicicco, Cerezo, Pruzzo. Seduti: Oddi, Di Carlo, Antonelli, Clagluna, B.Conti, Iorio, Buriani, G.Rossi

Formazione tipo della Roma 84/85:Tancredi, Maldera, Nela, Ancelotti, Bonetti, Righetti, Conti (cap.), Cerezo, Pruzzo, Falcao, Graziani. Altri giocatori: Malgioglio, Oddi, Lucci, Di Carlo, Buriani, Giannini, Iorio, Antonelli, Chierico.

Bruno Conti e Maradona

Miglior marcatore: Pruzzo (8 gol)

Media spettatori: 51.421

Sede del ritiro estivo: Caldaro sulla Strada del Vino (BZ)

Campionato ANDATA

1a, 16 settembre
avellino-ROMA 0-0

2a, 23 settembre
ROMA-como 1-1
Cerezo

3a, 30 settembre
atalanta-ROMA 0-0

4a, 7 ottobre
ROMA-sampdoria 1-1
Pruzzo (r)

5a, 14 ottobre
milan-ROMA 2-1
Cerezo

6a, 21 ottobre
ROMA-verona 0-0

7a, 28 ottobre
juventus-ROMA 1-1
Giannini

8a, 11 novembre
ROMA-lazio 0-0

9a, 18 novembre
ROMA-fioretina 2-1
Iorio (r), Giannini
Il rigore trasformato da Iorio in Roma-Fiorentina, prima vittoria stagionale
10a, 25 novembre
ascoli-ROMA 0-0

11a, 2 dicembre
ROMA-udinese 2-1
Pruzzo, Graziani

12a, 16 novembre
napoli-ROMA 1-2
Falcao
Falcao e Maradona in Napoli-Roma
13a, 23 dicembre
ROMA-cremonese 3-2
Giannini, Ancelotti, Pruzzo

14a, 6 gennaio
inter-ROMA 0-0

15a, 13 gennaio
ROMA-torino 1-0
Pruzzo

PRIMO CAMPIONATO CON ERIKSSON
LA PARTITA COL BAYERN, IL DIVORZIO CON FALCAO

Nela contro due juventiniE' la prima stagione senza il tecnico Nils Liedholm e il capitano Agostino Di Bartolomei, entrambe partiti con destinazione Milano, sponda rossonera. La Roma riparte puntando ancora su un tecnico svedese, il giovane Sven Goran Eriksson. Il suo modo di giocare è nuovo per l'epoca e molto diverso, più veloce, per certi versi opposto, a quello di Liedholm. Ufficialmente l'allenatore dei giallorossi è Roberto Clagluna poiché Eriksson non possiede il patentino. I giornalisti dell'epoca ribattezzano ironicamente il duo Eriksson-Clagluna "la coppia Clakson".

Sven Goran EikssonIl calciomercato estivo porta alla Roma Emidio Oddi, Ruben Buriani e Astutillo Malgioglio. Inoltre vengono aggregati alla prima squadra diversi giovani della squadra Primavera: Giuseppe Giannini, Antonio Di Carlo, Settimio Lucci e Roberto Antonelli.

Dopo il ritiro di Caldaro, la Roma inizia bene la stagione superando il girone di Coppa Italia durante il quale batte anche la Lazio per 2-0, gol di Iorio e Di Carlo. In campionato invece i giallorossi stentano, fanno fatica ad assimilare il nuovo modo di giocare dettato dal tecnico svedese. La prima vittoria arriva dopo nove giornate, da li si cominciano a raccogliere i primi frutti. A Napoli, dove la Roma si impone 2-1, Paulo Roberto Falcao (tormentato dagli infortuni) gioca l'ultima gara in campionato salutando il pubblico romanista con un gol. Pochi giorni dopo è in sala operatorio per curare l'infortunio. In compenso, per fortuna, in ottobre rientra Carlo Ancelotti.

Giannini in Bayer Monaco-Roma In Coppa delle Coppe tra ottobre e novembre la Roma ha eliminato Steaua Bucarest e Wrexham. Il 6 marzo a Monaco affronta i tedeschi del Bayern e perde 2-0. Due settimane dopo all'Olimpico il ritorno diventa una di quelle partite che entra nel "per sempre". La Roma va sotto, agguanta il pareggio con Nela ma già un minuto dopo subisce l'1-2 che significa praticamente eliminazione certa. A quel punto i tifosi della Roma stringono cominciano a gridare incessantemente "CHE SARA' SARA'! OVUNQUE TI SEGUIREM! OVENUQUE TI SOSTERREM!CHE SARA' SARA'...". Anche i giocatori tedeschi quel giorno rimasero a bocca aperta di fronte a tanto spettacolo e a tanto attaccamento alla maglia.
Quel pomeriggio del 20 marzo '85 resta indimenticabile per le emozioni che quello straordinario lunghissimo coro ha lasciato.

Nel finale di stagione belle vittorie a Cremona (0-5), ad Udine (0-2) e contro l'Inter in casa (4-3). Il campionato viene vinto dal Verona guidato da Bagnoli e la Roma ottiene un modesto settimo posto.

A maggio, in amichevole contro l'Ajax Falcao gioca l'ultima partita in giallorosso.
La sua storia con la Roma e' al termine, i primi di luglio il presidente Viola gli inviera' la lettera di licenziamento e "il divino" tornerà in Brasile. Nella stessa partita contro gli olandesi, debutta in giallorosso Manuel Gerolin.
In quei giorni la Roma si accorda per l'ingaggio del forte centrocampista polacco juventino Zibi Boniek, ottimo giocatore delle stagioni a venire.

Campionato RITORNO

16a, 20 gennaio
ROMA-avellino 1-0
Pruzzo
Tancredi pare un rigore contro l'Avellino
17a, 27 gennaio
como-ROMA 0-0

18a, 10 febbraio
ROMA-atalanta 1-1
Cerezo

19a, 17 febbraio
sampdoria-ROMA 3-0

20a, 24 febbraio
ROMA-milan 0-1

21a, 3 marzo
verona-ROMA 1-0

22a, 17 marzo
ROMA-juventus 1-1
Nela

23a, 24 marzo
lazio-ROMA 1-1
Antonelli

24a, 31 marzo
fiorentina-ROMA 1-0

25a, 14 aprile
ROMA-ascoli 3-1
Graziani, Dell'Oglio (a), Righetti

26a, 21 aprile
udinese-ROMA 0-2
Pruzzo, Chierico
I brasiliani Zico e Cerezo prima di Udinese-Roma
27a, 28 aprile
ROMA-napoli 1-1
Dal Fiume (a)

28a, 5 maggio
cremonese-ROMA 0-5
Di Carlo 3, Pruzzo (r), Ancelotti

29a, 12 maggio
ROMA-inter 4-3
Ancelotti, Conti, Giannini, Pruzzo

30a, 19 maggio
torino-ROMA 1-0

Coppa delle Coppe

SEDICESIMI DI FINALE
19/9/1984, Andata
ROMA-Steaua Bucarest (ROM) 1-0 Reti: Graziani

3/10/1984, Ritorno
Steaua Bucarest (ROM)-ROMA 0-0

OTTAVI DI FINALE
24/10/1984, Andata
ROMA-Wrexham (WAL) 2-0 Reti: Pruzzo (r), Cerezo

7/11/1984, Ritorno
Wrexham (WAL)-ROMA 0-1 Reti: Graziani
Il programma di Wrexham-Roma
QUARTI DI FINALE
6/3/1985, Andata
Bayern München (FRG)-ROMA 2-0 Reti: Augenthaler, Hoeness
La Curva Sud in Roma-Bayer Monaco
20/3/1985 Ritorno
ROMA-Bayern München (FRG) 1-2 Reti: Matthaeus, Nela, Kogl

Coppa Italia 1984/85

Primo turno - Girone 3

Roma 8 punti
Genoa 6 punti

Lazio 6 punti
Varese 5 punti
Padova 4 punti
Pistoiese 1 punti

Ottavi di finale

13/02/1985 Parma-Roma 0-0
27/02/1985 Roma-Parma 1-1

La neve allo stadio Olimpico nel giorno della gara Roma-Torino.

Fotografia dei tre derby tra Roma e Lazio della stagione 1984/85

Roma-lazio coppa Italia  Roma-lazio coppa Italia  Roma-lazio  Derby lazio-ROMA  

Avvenimenti della stagione 1984/85

Di seguito alcuni dei principali eventi della stagione 84/85 della Roma.

29 luglio 1984 - La Roma di Eriksson (del dopo-Liedholm, del dopo-Di Bartolomei e del dopo-Coppa Campioni) parte per il ritiro di Caldaro.

12 agosto 1984 - La Roma vince il Torneo de La Coruna disputato con Manchester United, Vasco De Gama ed Athletico Bilbao.

22 agosto 1984 - Coppa Italia, Pistoiese-Roma 0-1, Nela.

26 agosto 1984 - Roma-Padova 2-1, coppa Italia. Marcatori Cerezo (espulso nel finale) e Giannini.

29 agosto 1984 - Coppa Italia, Varese-Roma 0-0. La Roma batte ben 16 calci d'angoli ma non riesce ad andare a segno.

14 ottobre 1984 - Milan-Roma, per la prima volta dopo lo scudetto Liedholm e Di Bartolomei incontrano la Roma. Finisce 2-1 con gol di Agostino, Hateley e Cerezo.

28 ottobre 1984 - Juventus-Roma 1-1, un giovanissimo Giannini pareggia il gol bianconero. Agnelli abbandona lo stadio.

02 dicembre 1984 - 11a di campionato, Roma-Udinese 2-1, è l'ultima gara all'Olimpico per "il divino" Paulo Roberto Falcao.

 

06 marzo 1985 - Bayer Monaco-Roma 2-0, segnano Aughentaler e Hoeness.

17 marzo 1985 - Roma-Juventus 1-1, Nela pareggia il gol di Boniek ed evita la quarta sconfitta consecutiva.

20 marzo 1985 - All'Olimpico si fa la storia: ritorno dei quarti di finale di Coppa delle Coppe, in campo Roma-Bayer Monaco. Termina 1-2 ma i tifosi giallorossi sostengono la squadra a squarciagola intonando il coro 'Che sarà sarà, ovunque ti seguirem, ovunque si sosterrem...'

24 marzo 1985 - Derby Lazio-Roma. In pochi minuti la Roma va in vantaggio con Antonelli e si fa riacciuffare da un gol di Giordano.

ASR Talenti, sito dedicato alla Roma. Torna su - Mappa del sito - Privacy policy - Condividi