Presidente: Gaetano Anzalone
Allenatore
: Giagnoni poi Valcareggi-Bravi

La rosa:
Portieri: Conti P., Tancredi
Difensori: Chinellato, Spinosi, De Nadai, Santarini, Peccenini
Centocampisti: Maggiora, Di Bartolomei, De Sisti, Rocca, Lattuca, Allievi
Attaccanti: Pruzzo, Ugolotti , Scarnecchia, Giovannelli
Posizione finale:
Dodicesima a 26 punti
(Milan campione d'Italia a 44 punti)
24 gol fatti 32 subiti
Pruzzo 9 gol
Ugolotti 5
Di Bartolomei 5

ARRIVA ROBERTO 'BOMBER' PRUZZO
A FINE ANNO ANZALONE LASCIA LA PRESIDENZA

Il presidente Gaetano Anzalone porta a Roma dal Genova Roberto Pruzzo "o'rey di Crocefieschi". Paga ben tre miliardi il bomber (allora l'acquisto più caro della storia giallorossa e del calcio italiano)! Per rientrare di qualche lira concede il prestito di Bruno Conti.
Inizia il campionato e la Roma non ingrana. Il 6 novembre il tecnico Giagnoni viene esonerato, al suo posto subentrano Valcareggi e Bravi. La Roma continua la stagione ai piani bassi della classifica. Si salva solamente ad una giornata dal termine proprio grazie ad un gol di Pruzzo nella memorabile partita contro l'Atalanta (l'attaccante realizzarà nove centri in questa sua prima stagione). Il 17 maggio, Gaetano Anzalone lascia tra le lacrime la presidenza. Lo sostituisce Dino Viola, imprenditore e tifoso della Roma da una vita. Esso appena arrivato annuncia l'imminente ritorno dal Milan del tecnico svedese Nils Liedholm. Con i due al timone della squadra per la Roma ha inizio un decennio d'oro.

Speciale del Guerin Sportivo sulla Roma. In quella sua ultima stagione da presidente Gaetano Anzlone dà il via (primo in Italia) al merchandising legato ad una squadra di calcio. Nell'ultima pagina si vede mentre mostra i prodotti dell'AS Roma. In anticipo sui tempi Anzalone ebbe quest'intuizione per salvare la Roma da una crisi economica che si trascina da anni ed anni. Sempre allo stesso presidente vennero le idee di stilizzare il simbolo della squadra (venne fuori il lupetto) e di dare alla società una sede innovativa e all'avanguardia (costruzione dell'impianto di Trigoria). Purtoppo il miglior risultato che la Roma di Anzalone ottenne fu un terzo posto, il presidente alla fine di questa stagione lascerà tra le lacrime.
Nel servizio si parla dell'arrivo in giallorosso di Pruzzo e appunto del nuovo progetto "merchandising" lanciato dalla Roma. Probabilmente sono questi gli anni in cui cominia ad affiorare la logica del business nel calcio e si abbandona quella delle passioni, tuttavia per un'altro decennio il pianeta-calcio rimarrà.. "ibrido".. un pò business e un pò passione.
La bella ragazza in foto è l'attrice Lilly Carati. Complimentoni. Un apprezzamento anche alle magliette per l'ultimo anno erano prive di sponsor (nell'ultima pagina c'è un'idea di mettercelo promossa proprio dal Guerino).

1/10 Verona Roma
1-1
Pruzzo
8/10 Roma Milan
0-3
 
15/10 Napoli Roma
1-0
 
22/10 Roma Bologna
2-0
De Nadai , Pruzzo
29/10 Catanzaro Roma
1-0
 
5/11 Roma Torino
0-2
 
12/11 Lazio Roma
0-0
 
19/11 Roma Perugia
0-0
 
26/11 L.R.Vicenza Roma
1-0
 
3/12 Roma Avellino
2-1
Ugolotti, Pruzzo
10/12 Fiorentina Roma
2-0
 
17/12 Roma Juventus
1-0
Di Bartolomei
7/1 Roma Inter
1-1
Pruzzo
14/1 Atalanta Roma
2-0
 
21/1 Roma Ascoli
1-0
Di Bartolomei
28/1 Roma Verona
2-0
Ugolotti 2
4/2 Milan Roma
1-0
 
11/2 Roma Napoli
0-0
 
18/2 Bologna Roma
1-2
Pruzzo, Di Bartolomei
4/3 Roma Catanzaro
1-3
Di Bartolomei (r)
11/3 Torino Roma
1-0
 
18/3 Roma Lazio
1-2
Cordova (a)
25/3 Perugia Roma
1-1
Peccenini
1/4 Roma L.R.Vicenza
3-0
Pruzzo, Ugolotti 2
8/4 Avellino Roma
0-0
 
14/4 Roma Fiorentina
1-1
Di Bartolomei
22/4 Juventus Roma
4-1
Pruzzo
29/4 Inter Roma
1-2
Pruzzo, De Nadai
6/5 Roma Atalanta
2-2
Vavassori (a), Pruzzo
13/5 Ascoli Roma
0-0
 

1 ottobre 1978, Verona-Roma 1-1, Pruzzo



Inizia il capionato 78/79, questa la formazione base giallorossa:
P.Conti, Chinellato, Spinosi, De Nadai, Peccenini, Santarini, Maggiora, Di Bartolomei, Pruzzo, De Sisti, Ugolotti. Allenatore Gustavo Giagnoni.

Prima di campionato, al rigore di Calloni risponde Pruzzo all'81'. Per Pruzzo è la prima partita in giallorosso, ne disputerà sino all'88 ben 315 segnando 138 volte. Con la Roma uno scudetto e quattro coppe Italia.


8 ottobre 1978, Roma-Milan 0-3
....
3 a 0 del Milan all'Olimpico. La terza rete i rossoneri la segnano su un rigore che vede solo l'arbitro Agnolin. Debutto in giallorosso per Paolo Giovannelli, 47 partite, 2 gol, due coppe Italia ed uno scudetto con la Roma.

15 ottobre 1978, Napoli-Roma 1-0 22 ottobre 1978, Roma-Bologna 2-0
De Nadai, Pruzzo
29 ottobre 1978, Catanzaro-Roma 1-0
Roma sconfitta da un gol di Pellegrini, complice anche Conti con un'uscita avventata. In campo Pruzzo in un'eccesso d'ira colpisce Giagnoni. Di Bartolomei e Scarnecchia bisticciano. La Roma è penultima, sotto solo l'Avellino a 0 punti.
Rocca rientra dopo l'infortunio.
Dopo questa sconfitta Roma terz'ultima in classifica.

5 novembre 1978, Roma-Torino 0-2
L'incontro è deciso da una papera di Paolo Conti su un innocuo tiro di Graziani.Anche se la Roma attaccherà per tutto il secondo tempo verrà battuta ancora da Pecci. Al termine della partita i tifosi giallorossi danno vita ad un lancio di oggetti colpendo anche l'allenatore. Giagnoni. Gustavo Giagnoni verrà anche esonerato della società. Al suo posto il presidente Anzalone chiama Ferruccio Valcareggi ed il responsabile della Primavera Giorgio Bravi che anche se emergente aveva già forgiato i campioni del domani.

12 novembre 1978, Lazio-Roma 0-0 19 novembre 1978, Roma-Perugia 0-0
Proteste giallorosse per un rigore non concesso. Paolo Conti sfodera interventi da campione ma anche Cacciatori, portiere laziale, deve ricorrere a tutta la sua bravura. Solo una punizione di Di Bartolomei sulla traversa impensierisce un Perugia che finirà il campionato senza subire sconfitte (stabilendo un record).

26 novembre 1978, L.R.Vicenza-Roma 1-0 3 dicembre 1978, Roma-Avellino 2-1 Ugolotti Pruzzo
I giallorossi precipitano al penultimo posto della classifica. La gara è molto dura soprattutto per la volontà dei lanieri di vincere ad ogni costo. La rete della sconfitta la firma Paolo Rossi. Reti giallorosse dopo l'iniziale vantaggio campano. Nella foto il pareggio di Ugolotti. Dopo arriverà il gol di Pruzzo.

10 dicembre 1978,
Fiorentina-Roma 2-0
17 dicembre 1978,
Roma-Juventus 1-0 Di Bartolomei
7 gennaio 1979,
Roma-Inter 1-1 Pruzzo
Un gol di Agostino dà respiro e morale alla squadra giallorossa nella partita che chiude il 1978 romanista. Apre le marcature Pruzzo su rigore. E' un colpo di bravura quello dell'attaccante romanista ma bastano 10 minuti all'Inter per pareggiare i conti. Paolo Conti migliore in campo.

14 gennaio 1979,
Atalanta-Roma 2-0
21 gennaio 1979,
Roma-Ascoli 1-0 Di Batolomei
28 gennaio 1979,
Roma-Verona 2-0 Ugolotti 2
Bergamaschi in vantaggio grazie all'autogol di Santarini alla trecentesima in giallorosso. Gol di Agostino nella partita che chiude il girone d'andata. La Roma è dodicesima. Esordio giallorosso per Franco Tancredi, portiere dello scudetto 82-83.

4 febbraio 1979,
Milan-Roma 1-0
11 febbraio 1979,
Roma-Napoli 0-0
18 febbraio 1979,
Bologna-Roma 1-2 Pruzzo, Di Bartolomei
I rossoneri piegano la Roma all'80' su rigore. Nelle due partite contro il Milan la Roma ne subirà 3 a sfavore. Grande prestazione della Roma e due punti d'oro per la salvezza finale.

4 marzo 1979,
Roma-Catanzaro 1-3 Di Bartolomei (r)
11 marzo 1979,
Torino-Roma 1-0
18 marzo 1979,
Roma-Lazio 1-2 Cordova (a)

Di Bartolomei per la Roma e tripletta di Palanca per i calabresi.

Claudio Sala autore del gol ma Paolo Conti si fà passare la palla sotto le gambe.
Due autogol di Cordova e di De Sisti e rete di Nicoli a 2 minuti dal termine. Dalla Sud si alza lo striscione: " VE MANNAMO IN B ". La gara finisce con una rissa in campo. Il laziale Ammoniaci entra a due minuti dalla fine e viene espulso senza neanche toccare il pallone.

25 marzo 1979,
Perugia-Roma 1-1 Ugolotti
1 aprile 1979,
Roma-Vicenza 3-0 Pruzzo,Ugolotti 2
8 aprile 1979,
Avellino-Roma 0-0

I giallorossi continuano a viaggiare in zona retrocessione.

La rete di Pruzzo ed una doppietta di Ugolotti riportano la Roma alla vittoria. Clicca qui per vedere delle belle foto di quell'incontro.

14 aprile 1979,
Roma-Fiorentina 1-1 Di Bartolomei
22 aprile 1979,
Juventus-Roma 4-1 Pruzzo
29 aprile 1979,
Inter-Roma 1-2 Pruzzo De Nadai
Al gol di Di Bartolomei al 50' rispondono i viola dieci minuti dopo. La rete del momentaneo pareggio è di Pruzzo. La Roma è quart'ultima. Al 26' Pruzzo raccoglie una respinta di Bordone e segna, al 36' Di Bartolomei coglie la traversa ma De Nadai mette in rete. Vittoria scacciaguai.

6 maggio 1979,
Roma-Atalanta 2-2 Vavassori(a) Pruzzo
13 maggio 1979,
Ascoli-Roma 0-0
E' la partita che garantisce alla Roma la matematica salvezza. De Sisti gioca la sua ultima in giallorosso. E' destino che le coronarie giallorosse debbano esser messe a dura prova: all'autogol iniziale di Vavassori che porta in vantaggio la Roma, rispondono per l'Atalanta prima Bertuzzo e poi Cesare Prandelli. Con il risultato dell'1-2 la prodezza di Milano sarebbe vanificata e si andrebbe a giocare una delicatissima partita ad Ascoli ma al quarto d'ora della ripresa Pruzzo mette in rete il gol della salvezza. Debutta in giallorosso Massimo Lattuca nei 10 minuti finali di una partita scontata da una settimana quando Roma ed Ascoli si erano assicurate la salvezza.

 

 

Qui sopra alcuni componenti della Roma 1978/79: Bacci, Boni, B.Conti, P.Conti, De Nadai, Maggiora, Menichini, Musiello, Peccenini, Piacenti, Sperotto e Scarnecchia.

 

Avvenimenti della stagione 1978/79

Di seguito alcuni dei principali eventi della stagione 78/79 della Roma.

21 luglio 1978 - La Roma di Anzalone deposita il nuovo simbolo della società che sostituisce la classica lupa capitolina. E' il lupo stilizzato, viene disegnato da Piero Gratton.

23 settembre 1978 - Nell'amichevole Italia-Turchia a Firenze esordisce in Nazionale Roberto Pruzzo subentrando al 46' a Graziani. Tra i pali il portiere della Roma Paolo Conti.

22 ottobre 1978 - Roma-Bologna 2-0, V di campionato, Rocca rientra dopo il lungo infortunio ma purtoppo il calvario del grande campione non è finita.

12 novembre 1978 - Lazio-Roma 0-0, proteste giallorosse per un rigore non concesso dall'arbitro Barbaresco.

 

14 gennaio 1979 - Gara numero 300 in giallorosso per il capitano della Roma Sergio Santarini.

28 gennaio 1979 - Roma-Verona 2-0, esordio in giallorosso per Franco Tancredi.

01 aprile 1979 - Roma-L.R.Vicenza 3-0, Pruzzo e doppietta di Ugolotti.

06 maggio 1979 - La Roma pareggia 2-2 all'Olimpico e conquista la matematica salvezza. Il gol decisivo è di Roberto Pruzzo.

13 maggio 1979 - Ultima giornata del campionato 78/79, Ascoli-Roma 0-0. Nel finale esordio in giallorosso per il giovane Massimo Lattuca.

Ultima modifica di questa pagina: 18/01/2016

18 agosto... 1968, Amichevole L'Aquila-Roma 0-1, decide il gol di Peirò 1982, Inizia la Coppa Italia, Spal-Roma 0-1 con gol di Iorio. 1988, Amichevole contro il Torino vinta 6-5 dopo i calci di rigore. 1993, Triangolare contro Lazio e Cagliari con partite da 45 minuti. I risultati 1-0 contro il Cagliari con gol di Balbo e sconfitta 1-0 contro la Lazio con gol di Signori. 2000, Il neo acquisto brasiliano Emerson si lesiona i legamenti del crociato. L'infortunio terrà fuori il giocatore più di quattro mesi nella stagione del terzo scudetto romanista. 2008, Alla Basilica di San Lorenzo fuori le Mura il funerale del presidente Franco Sensi. Totti, Doni, Baptista, Okaka, Panucci e Spalletti portano sulle spalle il feretro.

Avvenimenti della storia della Roma Tutti gli avvenimenti di agosto nella storia della Roma.

Il quiz della Roma

ASR Talenti, sito dedicato alla Roma. Torna su - Mappa del sito - Privacy policy - Condividi