Bruno Conti nasce a Nettuno, in provincia di Roma, il 13 Marzo del 1955. Ala sinistra (ma all'occorrenza anche destra) di bassa statura ma dotata di grande rapidità e di un grande tiro, Bruno esordisce in serie A, con la Roma, all'età di 19 anni, il 10 Febbraio del 1974 in Roma - Torino 0-0. Conti disputa in giallorosso 17 stagioni, intervallate da due annate al Genoa in serie B nel '75-'76 e '78-'79. Con la Roma di Niels Liedolm vince lo storico scudetto dell' 82-83. Ricca di soddisfazione è anche la carriera in Azzurro che conta 47 presenze e 5 gol (2 presenze anche nella squadra B). In Nazionale l'esordio è l'11 Ottobre 1980 in Lussemburgo - Italia 0-2, l'addio è invece 6 anni dopo il 17 Giugno 1986 in Italia - Francia 2-0. Campione del mondo del 1982, viene eletto il miglior giocatore di quella competizione durante la quale segna anche un bellissimo gol nelle fasi eliminatorie contro il Perù. Se l'Argentina aveva Mardona ed il Brasile Zico, l'Italia aveva Marazico.

Disputa anche il Mondiale di Messico '86 in cui però la Nazionale non brilla, al termine di quella competizione chiude la carriera Azzurra. Conti si ritira dal calcio nel 1991 all'età di 36 anni con all'attivo una coppa del Mondo, uno scudetto e quattro coppa Italia. Le sue 304 presenze in campionato sono inferiori numericamente solo a quelle di altri 4 calciatori: Losi, Santarini, Masetti e Totti. E' sempre nella Roma che Bruno Conti comincia a svolgere l'attività di allenatore occupandosi delle formazioni giovanili. Si aggiudica due campionati Allievi ed uno Giovanissimi. A marzo del 2005, dopo tre sconfitte consecutive della Roma, viene chiamato a sostituire Del Neri che viene accantonato. Non avendo ancora il patentino da allenatore, Conti inizialmente va in panchina insieme ad Ezio Sella.




Alcune foto del Bruno Conti day, la partita d'addio del campione di Nettuno davanti al suo pubblico.

"Mara-zico" o Brunetto, osannato dai tifosi con i cori "Di Bruno c'è ne uno e viene da Nettuno, Bruno Giordano vaffancu*o" e "Un Bruno Conti, c'è solo un Bruno Conti", viene eletto nel 2000 "GIALLOROSSO DEL SECOLO".

Conti con la tifoseria ha avuto sempre un rapporto speciale essendo stato lui, per primo, un tifoso. Persona genuina e semplice non ha mai rifiutato un saluto, uno scambio di battute o un autografo. Chi ha avuto il piacere di apprezzarlo allo stadio si ricordera' sicuramente le sue fantastiche giocate e le sue corse sotto la Curva ad abbracciare del pubblico.

Bruno Conti esulta sotto la Curva Sud


"Bruno Conti day"

Palmares di Bruno Conti

Campione del Mondo, 1982
4 Coppe Italia con la Roma 1980-81-84-86
Coppa Italia Coppa Italia Coppa Italia Coppa Italia
(Partite in nazionale 47 e 5 gol, gare in campionato con la Roma 304 e 37 gol, Coppa Italia 65 presenze e 5 gol, Coppa Campioni 9 presenze e 1 gol, Coppa delle Coppe 11 presenze, Coppa UEFA 15 presenze e 2 gol)

Bruno Conti in Roma-Fiorentina Bruno Conti in Torino-Roma

Bruno Conti e Paolo Rossi
protagonisti del mondiale in Spagna nell'82.

Due immagini di Bruno Conti nel campionato 1982/83 culminato nello scudetto: a sinistra nell'incontro casalingo contro la Fiorentina dove realizzerà una memorabile doppietta; a destra nella sfida con il Torino in Piemonte.



Bruno Conti festaggia negli spogliatoi a scudetto conquistato

Scudetto con la Roma, 1982-83


26 presenze e 3 gol

Bruno Conti e Paulo Roberto Falcao

Bruno Conti e Paolo Rossi

Roma 82/83

La carriera di Bruno Conti in giallorosso
1973/74 - 1 presenze 0 gol
1974/75 - 3 presenze 0 gol
1976/77 - 29 presenze 2 gol
1977/78 - 17 presenze 2 gol
1979/80 - 28 presenze 2 gol
1980/81 - 27 presenze 5 gol
1981/82 - 28 presenze 8 gol
1982/83 - 26 presenze 3 gol
1983/84 - 27 presenze 7 gol
1984/85 - 22 presenze 1 gol
1985/86 - 24 presenze 2 gol
1986/87 - 23 presenze 1 gol
1987/88 - 16 presenze 0 gol
1988/89 - 14 presenze 1 gol
1989/90 - 21 presenze 2 gol

Totale
15 STAGIONI
304 PRESENZE e 37 GOL