LA ROMA TORNA IN SERIE A
SACERDOTI DI NUOVO PRESIDENTE

L'allenatore della Roma 1952/53 Mario VarglienDopo aver condotto la Roma al primo posto nel campionato cadetto, l'allenatore Gipo Viani saluta la Roma. La panchina giallorossa viene affidata a Mario Varglien. Nel luglio del 1952 il conte Romolo Vaselli, presidente della Roma in carica, delega Renato Sacerdoti a condurre il club capitolino. Per la Roma è un ritorno all'antico, che diventa sinonimo di una vera e propria ricostruzione societaria. Sacerdoti ingaggia i calciatori Azimonti, Grossi, Renosto, l'ambitissimo Pandolfini ed il danese Helge Bronée.

In campionato la Roma parte benissimo ottenendo 4 successi. Si mette in mostra Carlo Galli che in queste prime gare di campionato realizza 6 reti. I giallorossi arrivano imbattuti alla stracittadina contro la Lazio, in programma alla nona giornata. Purtroppo nel derby veniamo sconfitti e la corsa della Roma si arresta. Di mezzo ci si mettono anche gli infortuni dei calciatori giallorossi, Galli si frattura il perone e Cardarelli contrae la pleurite durante una tournè con la Nazionale, fatto che provoca una grande polemica tra il presidente Renato Sacerdoti e la Federazione. Il campionato prosegue, tra dicembre e gennaio la Roma conquista due belle vittorie contro Atalanta e Napoli. Nel girone di ritorno una nuova sconfitta contro la Lazio ed una vittoria di rilievo per 3-0 con la Juventus a quattro gare dal termine della stagione. L'ultima giornata di campionato segna l'esordio della Roma allo Stadio Olimpico, è il 31 maggio e la partita, Roma-Spal, finisce 0-0.

Girone d'andata

14/09/1952, Triestina-Roma 2-3, Venturi (rig.), Bronée, Galli
21/09/1952, Roma-Fiorentina 1-0, Galli
28/09/1952, Bologna-Roma 0-1, Galli
05/10/1952, Roma-Milan 2-1, Galli (2)
12/10/1952, Palermo-Roma 1-1, Lucchesi
19/10/1952, Roma-Como 3-0, Lucchesi, Galli, Bronée
02/11/1952, Torino-Roma 0-0
09/11/1952, Roma-Udinese 2-2, Pandolfini (2, 1 rig.)
16/11/1952, Lazio-Roma 1-0
23/11/1952, Pro Patria-Roma 0-1, Zecca
30/11/1952, Roma-Inter 1-3, Perissinotto
07/12/1952, Roma-Sampdoria 0-0
14/12/1952, Atalanta-Roma 1-5, Galli (2), Merlin, Pandolfini, Roncoli (aut.)
21/12/1952, Juventus-Roma 3-2, Bronée, Pandolfini (rig.)
04/01/1953, Roma-Napoli 5-2, Sundqvist, Bronée, Bortoletto, Galli (2)
11/01/1953, Roma-Novara 4-1, Galli, Sundqvist, Pandolfini (2; 1 rig.)
18/01/1953, Spal-Roma 2-1, Galli

Girone di ritorno

25/01/1953, Roma-Triestina 2-2, Pandolfini, Perissinotto
01/02/1953, Fiorentina-Roma 2-0
08/02/1953, Roma-Bologna 2-1, Galli, Bronée
15/02/1953, Milan-Roma 4-1, Perissinotto
22/02/1953, Roma-Palermo 1-0, Perissinotto
01/03/1953, Como-Roma 2-1, Zecca
08/03/1953, Roma-Torino 2-1, Bortoletto (2)
15/03/1953, Udinese-Roma 3-1, Perissinotto
22/03/1953, Roma-Lazio 0-2
29/03/1953, Roma-Pro Patria 0-0
05/04/1953, Inter-Roma 1-0
12/04/1953, Sampdoria-Roma 2-2, Bronée, Pandolfini
19/04/1953, Roma-Atalanta 2-2, Lucchesi, Azimonti
03/05/1953, Roma-Juventus 3-0, Perissinotto, Tre Re, Galli
10/05/1953, Napoli-Roma 0-0
24/05/1953, Novara-Roma 3-1, Merlin
31/05/1953, Roma-Spal 0-0

Una formazione della Roma 1952/53 Carletto Galli segna il gol vittoria in Bologna-Roma
Sopra è una formazione della Roma appena ritornata in serie A. In piedi da sinistra: Bortoletto, Eliani, Galli, Venturi, Bronee, Lucchesi. Accosciati Tre Re, Renosto, Azimonti, Pandolfini ed il portiere Albani. Completano la rosa della Roma 1951/52 Grosso, Cardarelli, Perissinotto, Zecca, Merlin e il secondo portiere Tessari.
Carletto Galli segna il gol vittoria a Bologna.
La formazione della Roma contro il Torino nel 1952/53
Tessari para un bel tiro di Liedholm in Milan-Roma.
La formazione della Roma schierata contro i granata del Torino (0-0) il 2 novembre: Bortoletto, Galli, Grosso, Azimonti e Albani. Accosciati Renosto, Perissinotto, Tre Re, Venturi, Lucchesi e Bronee
Roma-Triestina 2-2. Il gol di Pandolfini che apre le marcature.
Inter-Roma, il romanista Grosso in un intervento acrobatico durante Inter-Roma del 6 aprile 1953
Roma-Triestina 2-2. Il gol di Pandolfini che apre le marcature.
Inter-Roma, il romanista Grosso in un intervento acrobatico durante Inter-Roma del 6 aprile 1953

Avvenimenti della stagione 1952/53

Di seguito alcuni dei principali eventi della stagione 52/53 della Roma.

05 luglio 1952 - Renato Sacerdoti torna al timone della Roma subentrando al conte Romolo Vaselli.

05 ottobre 1952 - Doppietta di Galli contro il Milan all'Olimpico, 2-1.

12 ottobre 1952 - Quinta di campionato, Palermo-Roma 1-1, segna Lucchesi. Nonostante il pari la Roma al termine della gara è prima in classifica.

19 ottobre 1952 - Sesta di campionato, Roma-Como 3-0. In gol Lucchesi, Bronee e Galli. Esordisce il centromediano Piero Grosso.

09 novembre 1952 - Ottava di campionato, Roma-Udinese 2-2, doppietta di Pandolfini. Dopo questa gara la Roma scivola al secondo posto.

16 novembre 1952 - Lazio-Roma 1-0, la Roma perde il derby e l'imbattibilità in campionato.

16 dicembre 1952 - Nasce a Subiaco Francesco Graziani, attaccante giallorosso negli anni 80.

 

04 gennaio 1953 - Allo Stadio Nazionale Roma-Napoli 5-2.

17 gennaio 1953 - Bronee e Ghiggia firmano il 2-1 sul campo del Milan.

03 maggio 1953 - Roma-Juventus 3-0. Festa grande per la netta vittoria arrivata grazie alle reti di Perissinotte, Tre Re e Galli.

17 maggio 1953 - L'amichevole Italia-Ungheria 0-3 inaugura lo stadio Olimpico. In campo l'ex Amedeo Amadei, i mediani romanisti Bortoletto, Grosso e Venturi e le punte Pandolfini e Galli.

24 maggio 1953 - Novara-Roma 3-1, segna Merlin.

31 maggio 1953 - Roma-Spal 0-0. Nell'ultima partita del campionato la Roma scende in campo per la prima volta allo Stadio Olimpico. Rientra dopo un anno di stop per infortunio Amos Cardarelli.

04 giugno 1953 - Debutto in giallorosso per Alcide Ghiggia, subito a segno nel 4-2 contro la squadra inglese del Charlton.

Ultima modifica di questa pagina: 18/02/2016

26 giugno...1927, Italo Foschi annuncia che la Roma a partire dal '29 giocherà a campo Testaccio. Nel frattempo lo stadio sarà il Motovelodromo Appio, a quattro chilometri di distanza dal capolinea dei mezzi pubblici di Porta San Giovanni. 1932, La Roma becca 3 gol dalla Lazio in amichevole. 1952, Il conte Romolo Vaselli diventa il nuovo presidente della Roma. 1955, Coppa Europa Centrale, quarti d'andata a Novi Sad, Vojvodina-Roma 4-1. Gol giallorosso di Nyers. 1984, Finale di ritorno di Coppa Italia, Roma-Verona 1-0 autorete di Ferroni.Clicca qui per andare alla pagina.

Avvenimenti della storia della Roma Tutti gli avvenimenti di giugno nella storia della Roma.

Il quiz della Roma

ASR Talenti, sito dedicato alla Roma. Torna su - Mappa del sito - Privacy policy - Condividi