Biografia di Francesco Totti

L'arrivo alla Roma

Francesco Totti nasce a Roma il 27 settembre 1976, da mamma Fiorella e papà Enzo. Dimostra sin da piccolissimo confidenza con la sfera di cuoio (i primi "insegnamenti" risalgono a nove mesi di età…), naturale la scelta dei genitori di farlo giocare in qualche squadra sin da subito. La sua prima squadra è la Fortitudo, scelta territoriale trattandosi di una piccola società di San Giovanni, il quartiere dove vive la famiglia di Totti. Dalla Fortitudo di Trillò, Francesco passa alla Smith Trastevere, alla corte di Pergolati e Paolucci. Il ruolo occupato in campo è quello di centrocampista, scelta quasi obbligata per i mister che hanno la fortuna di allenarlo, data la classe "pulita" che il giovane esibisce con estrema disinvoltura. Poi, nel 1986, il passaggio alla Lodigiani, primo passo importante verso il calcio che conta. Totti è allenato prima da Mastropietro e poi da Emidio Neroni, due figure importanti dal punto di vista calcistico per il ragazzo. Dopo altre due stagioni, la famiglia Totti viene sottoposta al dilemma: la Lodigiani fa presente che Francesco fa gola sia alla Roma che alla Lazio.

Nessuna esitazione per i genitori: il giovane calciatore di Porta Metronia approda a Trigoria nel 1989, iniziando la sua carriera in giallorosso, partendo dalle giovanili. Il talento naturale di Francesco spinge i tecnici di tutte le rappresentative a convocarlo spesso. Nella stessa stagione gli capita di disputare partite con gli Allievi Nazionali e la Primavera (stagione 91/92) o addirittura di essere decisivo per la conquista dello scudetto sempre con gli Allievi pur giocando titolare nella Primavera e trovando comunque il modo di esordire in serie A (stagione 92/93). Il tecnico Vujadin Boskov infatti lo nota a Trigoria nelle partite durante l'allenamento contro la prima squadra e il 28 marzo 1993 lo fa esordire in Serie A, contro il Brescia, partita che la Roma vince per 2-0.

Da quel momento il rapporto tra Francesco Totti e la prima squadra andrà sempre in crescendo e nel frattempo continua l'esperienza anche nelle giovanili azzurre. Anche in Nazionale le soddisfazioni non mancano: fin dall'under 15 guidata da Corradini, passando per le rappresentative allenate da Sergio Vatta, Totti si mette in luce. L'apice della sua carriera nelle giovanili azzurre Totti lo raggiunge con la conquista del titolo europeo Under 21, nella nazionale allenata da Cesare Maldini: il 31 maggio 1996 l'Italia batte la Spagna in finale ai calci di rigore. Pochi mesi prima Totti aveva conosciuto il sapore di una convocazione nella Nazionale maggiore. Arrigo Sacchi lo aveva convocato per uno stage alla Borghesiana (febbraio 1996) regalandogli parole di grande stima e considerazione. Tornando alla Roma, nel 1994 a Trigoria arriva Carlo Mazzone, uomo che lancerà definitivamente Francesco sul palcoscenico del calcio che conta. Il 4 settembre 1994, durante le prima partita stagionale della Roma, in casa all'Olimpico contro il Foggia, Totti segna il primo gol ufficiale della sua carriera in serie A.

L'affermazione in prima squadra

"Ricordo ancora il giorno del mio esordio. Quando Boskov mi ha detto 'Vai, scaldati che entri subito' ero seduto in panchina vicino a Roberto Muzzi, pensavo che il Mister ce l'avesse con lui, invece Roberto mi ha detto 'Vedi che ce l'ha con te, vai'. Sono entrato, ho fatto riscaldamento in dieci secondi. Stavo realizzando il mio sogno" - Francesco Totti (da Mò je faccio er cucchiaio)

Età e note
Stagione
Presenze in
campionato
Gol in
campionato
Presenze in
Coppa Italia
Gol in
Coppa Italia
Presenze in
Coppe europee
Gol in
Coppe europee

16 anni,
Ia stagione con la Roma
esordio in serie A

1992/93

2
0
0
0
0
0

17 anni,
IIa stagione con la Roma

1993/94

8
0
2
0
-
-

18 anni,
IIIa stagione con la Roma
primo gol in serie A

1994/95

21
4
4
3
-
-

19 anni,
IVa stagione con la Roma
titolare in molte partite
esordio e primo gol in Coppa UEFA

1995/96

28
2
1
0
CU 7
CU 2

20 anni,
Va stagione con la Roma

1996/97

26
5
1
0
CU 3
CU 0

Forse è quello il vero inizio della favola dell'attuale numero dieci della Roma, favola che ha conosciuto anche momenti difficili come la scarsa considerazione di Carlos Bianchi, l'allenatore argentino che non lo "vedeva" (l'avrebbe persino ceduto alla Sampdoria), ma che ha trovato la sua più splendida continuazione nel biennio - Zeman. Il tecnico boemo è un'altra figura importantissima nella carriera di Totti. Riesce a valorizza al massimo il bagaglio tecnico del trequartista inserendolo a sinistra nel tridente di attacco. E' il boom: tutti, anche i più scettici, ammettono di trovarsi davanti ad un vero fenomeno del calcio internazionale e lui risponde a suon di gol e di premi vinti per le altissime medie voto mantenute su tutti i quotidiani per tutto l'arco del campionato.

Il biennio con Zeman

"Mi sfottono per l'accento, per i modi, per qualche parolaccia. Se lo dice Valentino Rossi, col suo dialetto, tutti ridono; se lo dico io, sono un coatto, un ignorante, un burino. Forse dispiace che un giocatore importante stia a Roma e non altrove. Il potere del calcio non è un'esclusiva del Nord, ma la musica è sempre la stessa: noi romani siamo viziati, pigri, prepotenti. La pensino come vogliono, io sono nato romano e romanista. E così morirò." - Francesco Totti

Età e note
Stagione
Presenze in
campionato
Gol in
campionato
Presenze in
Coppa Italia
Gol in
Coppa Italia
Presenze in
Coppe europee
Gol in
Coppe europee

21 anni,
VIa stagione con la Roma,
la fascia da capitano

1997/98

30
13
6
1
-
-


22 anni,
VIIa stagione con la Roma
primo gol al derby e Nazionale

1998/99

31
12
3
1
CU 8
CU 3

Con l'arrivo di Capello la Roma ha conosciuto un'annata di transizione che ha coinvolto lo stesso Totti, peraltro vittima di un infortunio ad inizio stagione che ne ha pregiudicato il rendimento per alcuni mesi. Il capitano giallorosso, comunque, ha mantenuto un rendimento ben al di sopra degli standard del resto del campionato, confermandosi uomo assist e leader anche nei momenti più difficili. La convocazione di Zoff per Euro 2000 e la conquista di una maglia da titolare con gli azzurri confermano la stagione comunque positiva di Francesco. E infatti l'europeo giocato in Belgio e Olanda rappresenta per Francesco la definitiva consacrazione internazionale, dopo le splendide prove offerte soprattutto proprio contro il Belgio (suo il gol di testa che spiana la strada alla vittoria azzurra), contro la Romania (altro gol che sblocca il risultato) e contro la Francia in finale. Due momenti esaltanti dell'estate scorsa bei Paesi Bassi: il colpo di tacco che ha dato via all'azione per l'illusorio vantaggio azzurro di Delvecchio e soprattutto l'ormai leggendario rigore a cucchiaio tirato contro l'Olanda nella semifinale giocata all'Amsterdam Arena. Un gesto tecnico che ha strabiliato tutto il mondo, tranne i tifosi che avevano avuto occasione di ammirarlo in campionato.

Arriva lo scudetto

"Avrei potuto vincere molto con altre squadre, ma sono orgoglioso di quello che ho fatto con questa maglia. Altri trionfi con una casacca diversa non mi avrebbero dato le stesse emozioni che ho provato qui, da capitano." - Francesco Totti

Età e note
Stagione
Presenze in
campionato
Gol in
campionato
Presenze in
Coppa Italia
Gol in
Coppa Italia
Presenze in
Coppe europee
Gol in
Coppe europee

23 anni,
VIIIa stagione con la Roma
titolare agli Europei

1999/00

27
7
2
0
CU 5
CU 1


24 anni,
IXa stagione con la Roma
capitano della Roma Campione d'Italia


2000/01

30
13
2
1
CU 3
CU 2


25 anni,
Xa stagione con la Roma
Supercoppa Italiana
esordio e primi gol in Champions League

2001/02

24 (+1 SI)
8 (+1 SI)
0
0
CL 11
CL 3


26 anni,
XIa stagione con la Roma
titolare al Mondiale in Corea

2002/03

24
14
5
3
CL 6
CL 3


27 anni,
XIIa stagione con la Roma

2003/04

31
20
0
0
CU 1
CU 0

La Coppa del Mondo e l'era Spalletti

"Quando ero piccolo e annavo a giocà a' pallone con ragazzi che non conoscevo e stavano a fa le squadre se finiva sempre con "palla o regazzino?" poi dopo 2 minuti di gioco ed un paio di tunnel a tutti: "Rifamo le squadre, rifamo le squadre il regazzino è troppo forte!" - Francesco Totti (da Mò je faccio er cucchiaio)

Età e note
Stagione
Presenze in
campionato
Gol in
campionato
Presenze in
Coppa Italia
Gol in
Coppa Italia
Presenze in
Coppe europee
Gol in
Coppe europee

28 anni,
XIIIa stagione con la Roma
centesimo gol in campionato
diventa il capocannoniere di sempre della Roma
si sposa con Ilary Blasi

2004/05

29
12
7
3
CL 4
CL 1

29 anni,
XIVa stagione con la Roma
ritorna in Curva Sud
diventa papà per la prima volta, nasce Cristian Totti
Campione del Mondo

2005/06

29
17
2
0
CU 3
CU 2

30 anni,
XVa stagione con la Roma
Capocannoniere
Scarpa d'Oro
prima Coppa Italia
papà per la seconda volta, nasce la figlia Chanel

2006/07

35 (+1 SI)
26
5
2
CL 9
CL 4

31 anni,
XVIa stagione con la Roma
seconda Supercoppa Italiana
seconda Coppa Italia

2007/08

25 (+1 SI)
14
3
3
CL 6
CL 1

32 anni,
XVIIa stagione con la Roma

2008/09

24 (+1 SI)
13
0
0
CL 7
CL 2

Il secondo scudetto sfiorato

"Adesso dicono che è stato un mio limite il fatto di non aver mai cambiato squadra. In realtà era il mio sogno fin da bambino. Qui ho tutto e sto bene, si vince poco ma è stata una scelta di vita. Quello che dice la gente non mi interessa, se mi criticano nonostante i miei 200 goal vuol dire che di calcio non capiscono niente." - Francesco Totti

Età e note
Stagione
Presenze in
campionato
Gol in
campionato
Presenze in
Coppa Italia
Gol in
Coppa Italia
Presenze in
Coppe europee
Gol in
Coppe europee

33 anni,
XVIIIa stagione con la Roma

2009/10

23
14
2
0
CU 6
CU 11

34 anni,
XIXa stagione con la Roma
prima doppietta nel derby

2010/11

32 (+1 SI)
15
0
0
CL 7
CL 2

Nella Roma degli americani

"La Roma è tutto per me. E' passione, amore e gioia. Questi sono i colori per cui ho sempre tifato e che per sempre tiferò." - Francesco Totti

Età e note
Stagione
Presenze in
campionato
Gol in
campionato
Presenze in
Coppa Italia
Gol in
Coppa Italia
Presenze in
Coppe europee
Gol in
Coppe europee

35 anni,
XXa stagione con la Roma

2011/12

27
8
CI 2
0
CU 2
CU 0

36 anni,
XXIa stagione con la Roma
raggiunge il secondo posto nella classifica dei goleador della serie A

2012/13

34
12
CI 3
0
-
-

37 anni,
XXIIa stagione con la Roma
miglior marcatore di sempre con una sola squadra italiana

2013/14

26
8
CI 3
0
-
-

38 anni,
XXIIIa stagione con la Roma
record di gol segnati nei derby

2014/15

27
8
CI 2
0
CL 5 - EL 2
CL 2 - EL 0

39 anni,
XXIVa stagione con la Roma

2015/16

13
5
CI 0
0
CL 2
CL 0

40 anni,
XXVa stagione con la Roma

2016/17

(in corso)

15
2
CI 4
1
EL 6
EL 0

TOTALE

Periodo

Presenze in serie A
Gol
Presenze in Coppa Italia e Supercoppa Italiana
Gol
Presenze nelle Coppe europee
Gol

783 presenze e 307 gol

dal 1993
al 2017

616
250
59/5
18/1
103
38

Francesco Totti e la Nazionale Italiana

Di seguito alcune immagini di Francesco Totti con la maglia dell'Italia. Dopo tutta la trafila nelle Nazionali giovanili, il capitano della Roma è stato un punto fermo della Nazionale maggiore per molti anni, spesso il numero 10 dell'Italia. Nel 2000 ha sfiorato la vittoria del Campionato Europeo, ai mondiali del 2002 ha guidato la squadra fino alla beffa contro la Corea e nel 2006 ha coronato la carriera in azzurro con la conquista del Campionato del Mondo. In totale Francesco Totti vanta con la Nazionale azzurra 58 presenze e 9 gol segnati. Lascia l'azzurro nel 2007, a 31 anni: "Dopo il mondiale ho valutato per un anno cosa fare e ho dovuto constatare che non riesco a giocare più di un tot di partite all'anno. A qualcosa devo rinunciare e purtroppo devo rinunciare alla nazionale perchè alla Roma non posso. La Roma ha la priorità."

Qui sotto uno striscione dedicato dalla Curva Sud a Francesco Totti: "Tua, capitano, la curva intera... mai ammainerà l'ultima bandiera!"

Tua capitano la curva intera

Frasi su Francesco Totti

Di seguito alcune frasi sul capitano della Roma Francesco Totti. Da Maradona a Pelè, il pensiero di tanti colleghi del mondo del calcio sul calciatore romano più forte di tutti i tempi.

"E' il miglior giocatore del mondo, nonostante la sua sfortuna... Totti è il Pelè italiano? Giusto, potete dirlo. E' molto bravo, credo che adesso sia il più conosciuto nel mondo"
Pelè

"E' il miglior giocatore del mondo: mi convince più di Zidane e di Beckham. Sa rendere semplici le cose difficili, sa far giocare bene la squadra"
Diego Armando Maradona

"Un artista del calcio, un vero numero 10"
Micheal Platini

"Francesco è una leggenda."
Wesley Sneijder

"Totti? Mi ha superato perché è il migliore, non c'è niente da dire."
Giuseppe Signori

"Sarei stato onorato di giocare accanto a Totti, visto che è uno dei migliori giocatori della storia."
Raul Gonzalez Blanco

"Totti è un artista, un maestro, un architetto del pallone. Senza dubbio il miglior calciatore della storia italiana, senza nulla togliere ad altri mostri sacri come Roberto Baggio"
Alex Ferguson

"Il più forte del campionato italiano"
José Mourinho

"Quando tocca la sfera suonano le campane"
Luciano Spalletti

"Ha la capacità di essere sempre determinante"
Roberto Mancini

"Meglio di Baggio e Del Piero. E' il più grande degli ultimi 30 anni"
Gianni Rivera

"E' il miglior giocatore degli ultimi venti anni"
Marcello Lippi

"Totti, il più forte di tutti"
Massimo Moratti

"Totti vera bandiera, gode della stima di tutto il mondo"
Franz Beckenbauer

"Totti è un vero leader."
Eric Cantona

"Al di fuori del derby, secondo me è unico nel calcio, rimarrà un fenomeno e gli ho chiesto la maglia"
Lucas Biglia

"Totti merita davvero un applauso. Non è facile arrivare alla sua età ed essere ancora determinante come lui."
Roberto Baggio

"E' un fuoriclasse, ha colpi unici."
Pep Guardiola

"Totti e' un giocatore straordinario, avrebbe meritato sicuramente di vincere un Pallone d'Oro e mi auguro possa giocare fino a 50 anni."
Paulo Roberto Falcao

"Ha fatto cose incredibili nel calcio."
Zinedine Zidane

"Ho speso molti soldi nella mia vita per costruire una squadra forte come il Real Madrid, ma il mio desiderio è sempre stato quello di comprare Francesco Totti. Sfortunatamente è impossibile, perché lui è sempre voluto rimanere nella sua squadra e nella sua città"
Florentino Perez

Ultima modifica di questa pagina: 08/05/2017

25 maggio... 2015, La Roma batte 2-1 la lazio e guadagna il secondo posto e l'accesso diretto ai gironi della prossima Champions League. Iturbe porta in vantaggio la Roma, Djorjevic pareggia ma a dieci minuti dalla fine Yanga-Mbiwa segna la rete della vittoria.

Avvenimenti della storia della Roma Tutti gli avvenimenti di maggio nella storia della Roma.

Il quiz della Roma

ASR Talenti, sito dedicato alla Roma. Torna su - Mappa del sito - Privacy policy - Condividi