Augusto D'Arcangeli

Commissario Straordinario

Il Cavalier Augusto D'Arcangeli assume la carica di Commissario Straordinario della Roma nella primavera del 1962, in seguito alle dimissioni di Anacleto Gianni.


Augusto D'Arcangeli

Mantiene l'incarico per tre mesi, fino al passaggio nelle mani del Conte Marini-Dettina, durante la conclusione del campionato 1961/62.

Marini-Dettina, Gianni e D'Arcangeli
Il Presidente D'Arcangeli con il precedessore Gianni ed il successore Marini-Dettina

D'Arcangeli ai festeggiamenti per la promozione della Roma in serie A

D'Arcangeli ai festeggiamenti per la promozione della Roma in serie A

ADS

ADS