Partite della Roma sospese e rinviate

In questa pagina le partite della Roma sospese, rinviate, rigiocate e assegnate a tavolino nel corso della sua storia.

RINVIARA - 10 settembre 2017. A un anno di distanza l'incontro tra Roma e Sampdoria è di nuovo segnato dal maltermpo. Stavolta la gara in Liguria viene rinviata direttamente il giorno prima, si recupererà a dicembre.

SOSPESA - 11 settembre 2016. Roma-Sampdoria inizia sotto un bel sole ma prima dello scadere del primo tempo un acquazzone si riversa sull'Olimpico, costringendo l'arbitro a far durare l'intervallo più del previsto. Ci si ferma per un'ora, poi la ripresa con la Roma che capovolge il risultato da 1-2 a 3-2.

INTERROTTA - 26 febbraio 2015. Feyenoord-Roma viene interrotta dall'arbitro per 15 minuti a seguito del ripetuto lancio di oggetti da parte dei sostenitori olandesi. Alla fine la gara termina 1-2 per i giallorossi.

RINVIATA - 2 febbraio 2014. Roma-Parma viene iniziata e sospesa dopo 8 minuti di non-gioco per impraticabilità di campo dovuta all'acquazzone abbattutosi sull'Olimpico. Gara rinviata al mercoledì successivo.

A TAVOLINO - 23 settembre 2012. Cagliari-Roma in programma alle ore 15 non viene disputata. Rinviata per ordine pubblico all'una di notte del sabato precedente la gara a causa dell'invito del presidente del Cagliari, Massimo Cellino, agli spettatori della squadra rossoblu, di recarsi ugualmente allo stadio nonostante l'ordine di giocare a porte chiuse disposto dal Prefetto. Il nuovo stadio del Cagliari, Is Arenas è ritenuto inagibile, di fatto non è ancora pronto, è un cantiere aperto e questo costringe la Prefettura a ordinare il rinvio della gara. La decisione se assegnare alla Roma la vittoria a tavolino o decidere per il recupero dell'incontro, una scelta ai limiti del paradossale in virtù dell'articolo 17 (comma 1) del Codice di giustizia sportiva: "La società ritenuta responsabile, anche oggettivamente, di fatti o situazioni che abbiano influito sul regolare svolgimento di una gara o che ne abbiano impedito la regolare effettuazione, è punita con la perdita della gara stessa con il punteggio di 0-3", è comunque rimandata al giorno successivo.

RINVIATA - 15 aprile 2012. Roma-Fiorentina viene rinviata come tutte le gare altre gare dei campionati di calcio a seguito della morte sul campo di gioco del calciatore del Livorno Piermario Morosini.

SOSPESA - 14 gennaio 2012. Catania-Roma viene sospesa per impraticabilità di campo dopo 69 minuti di gioco sul risultato di 1-1 (reti di De Rossi e Legrottaglie). La mezz'ora rimanente viene recuperata un mese dopo, l'incontro termina con lo stesso risultato.

RINVIATA - 4 febbraio 2011. Roma-Inter in programma allo Stadio Olimpico sabato alle 20.30, viene rinviata al giorno successivo alle 15 a causa della nevicata sulla Capitale.

RINVIATA - 30 gennaio 2011. Bologna-Roma viene interrotta dopo 16 minuti di gioco. Il recupero avviene il 23 febbraio, finisce 0-1 con un gol vittoria di Daniele De Rossi e vede l'esordio sulla panchina giallorossa di Vincenzo Montella al posto del dimissionario Claudio Ranieri che ha lasciato i giallorossi dopo la sconfitta per 4-3 contro il Genoa.

RINVIATA - 29 ottobre 2008. Roma-Sampdoria è durata solo 5 minuti. Il tempo di vedere due calci d'angolo per la Samp e una punizione senza esito di Totti, poi il rinvio per impraticabilità di campo disposto dall'arbitro Tagliavento.

RINVIATA - 11 novembre 2007. L'incontro Roma-Cagliari in programma allo Stadio Olimpico alle ore 15 viene rinviato per ordine pubblico in seguito all'uccisione di Gabriele Sandri, tifoso della Lazio. Il tragico evento avviene all'autogrill di Badia al Pino (Arezzo) nella mattinata di domenica, mentre il ragazzo seguiva la squadra biancoceleste in trasferta a Milano.

A TAVOLINO - 15 settembre 2004. La gara Roma-Dinamo Kiev viene sospesa a fine primo tempo dopo che una monetina lanciata dalla Tribuna colpisce l'arbitro Frisk. La giacchetta nera svedese opta per l'interruzione della gara ed il conseguente 0-3 a tavolino a favore degli ucraini.

ANNULLATA - 21 marzo 2004. Il derby Lazio-Roma viene interrotto sullo 0-0 prima dell'inizio del secondo tempo dall'arbitro Rosetti per via d'incidenti tra le tifoserie e le forze dell'ordine. La partita, che passerà alla storia come "il derby del ragazzino", verrà rigiocata da capo un mese dopo e terminerà 1-1 (gol di Totti e Corradi).

A TAVOLINO - 13 dicembre 1987. Allo stadio San Siro si disputa Milan-Roma. Durante la gara un petardo lanciato dagli spalti colpisce il portiere della Roma Franco Tancredi. Al suo posto entra un debuttante destinato ad una grande carriera tra i pali: Angelo Peruzzi. Sul campo il Milan vince 1-0 grazie a un calcio di rigore realizzato da Virdis, il giudice sportivo però ribalta il risultato assegnando lo 0-2 a tavolino per la Roma.

RINVIATA - 15 febbraio 1975. La gara Roma-Cesena viene rinviata al giorno successivo a causa di un nubifragio che allaga la Capitale e lo stadio Olimpico. L'incontro terminerà 2-2 dopo che i giallorossi avevano guadagnato il doppio vantaggio.

A TAVOLINO - 7 settembre 1969. Il derby viene interrotto a pochi minuti dalla fine a causa di un black-out dell'impianto di illuminazione. Il risultato al momento dell'interruzione era di 0-1 grazie alla rete di Peirò. Viene decretata la vittoria 0-2 a tavolino per la Roma.

A TAVOLINO - 19 Gennaio 1969. Vittoria a tavolino per 0 a 2 in favore della Roma a seguito dell'invasione di campo dei tifosi bergamaschi.

A TAVOLINO - 5 Gennaio 1959. Durante Roma-Alessandria un tifoso entra in campo e colpisce al volto con un pugno l'arbitro Guarnaschelli. Seguono tafferugli sugli spalti che portano alla sconfitta 0-2 a tavolino della Roma e alla successiva squalifica dello stadio Olimpico per due giornate.

RINVIATA - 11 marzo 1956. Il derby viene rinviato dall'arbitro romano Orlandini per via della "famosa" nevicata del '56 che imbiancò Roma. La partita venne recuiperata il 4 aprile 1956, alle ore 15.30, e vinse la Lazio per 1-0. La giacchetta nera romana a fine gara fu accusata di aver spintonato durante l'incontro il capitano giallorosso Giuliano.

A TAVOLINO - 23 Maggio 1943. Semifinale di Coppa Italia al Filadelfia di Torino. Sul 3-1 l'arbitro Pizziolo, a causa della rissa scoppiata in campo e dopo che i giallorossi avevano colpito il guardalinee, decreta la vittoria a tavolino per 2 a 0 in favore dei granata. Dopo l'incontro Amadei riceve una squalifica a vita per il colpo dato al l'arbitro di linea. In seguito, anche all'amnistia del Fornaretto, si chiarì che non era stato lui a colpirlo ma Dagianti.



Ultima modifica di questa pagina: 10/09/2017

Pagine correlate

23 settembre... 1928, Amichevole Roma-Fiumana 0-0. 1978, Nell'amichevole Italia-Turchia a Firenze esordisce in Nazionale Roberto Pruzzo subentrando al 46' a Graziani. Tra i pali il portiere della Roma Paolo Conti. 1990, Terza di campionato, Roma-Bari 1-0. Segna Carnevale che a fine gara viene sottoposto al controllo antidoping assieme al portiere Peruzzi. Di li a poco entrambe verranno squalificati. 2012, Cagliari-Roma, in programma al nuovo stadio dei sardi Is Arenas, viene rinviata per ordine pubblico. Il presidente Cellino aveva invitato gli spettatori ad andare allo Stadio nonostante la chiusura dell'impianto previsto dal Prefetto. La partita non si gioca ma la decisione se o meno assegnare la vittoria a tavolino alla Roma è rimandata al giorno successivo.

Avvenimenti della storia della Roma Tutti gli avvenimenti di settembre nella storia della Roma.

Il quiz della Roma

ASR Talenti, sito dedicato alla Roma. Torna su - Mappa del sito - Privacy policy - Condividi