Vittorio Scialoja

Dal Roman alla Roma

Il presidente della Roma Scialoja

Vittorio Scialoja, presidente del Roman Football Club al momento della fusione, arrivò al timone della Roma subito dopo la "fuga degli argentini". Fu quasi costretto a prendere il posto del suo predecessore Renato Sacerdoti e guidò la Roma per parte della stagione 1935/36. Il campionato, iniziato in maniera travagliata per le vicende successive all'incredibile forfait di Guaita, Scopelli e Stagnaro, tornati di corsa in Argentina per timore di essere chiamati al fronte, si sarebbe rivelato molto esaltante, con la Roma in lotta per il titolo. Fu Scialoja lui a procedere all'acquisizione della straordinaria coppia di terzini formata da Monzeglio e Allemandi. Il suo incarico durò soltanto pochi mesi, quando chiese a Igino Betti di prendere il suo posto.

ADS

ADS