Grande Raccordo Anulare

Testo di Grande Raccordo Anulare

Vieni con me, amore, sul Grande Raccordo Anulare
che circonda la capitale
e nelle soste faremo l'amore
e se nasce una bambina poi la chiameremo Roma.

All'uscita 25 c'è 'a Laurentina,
Bruno l'infame ha cambiato gestione,
er prosciutto è più bono da Sergio,
dietro la piazza, ma non te fa lo scontrino.

All'uscita dell'Aurelia c'è Casalotti Boccea,
fai la conversione e c'è il tabacchi notturno,
se è chiuso, giù al controviale c'è er distributore
che te frega 'e' resto, er distributore,
ma te frega 'e' resto.

Dalla 7 poi annà a dritto pe' Grottaferata,
ce sta' 'n inglese che viene contromano,
dice c'avete voluto in Europa, e noi c'entramo.
Guidamo tutti così, non so' io che sono strano,
pure 'a reggina guida così, contromano.
E che ie fai 'a murta a reggina contromano?

E allora vieni con me, amore, sul Grande Raccordo Anulare
che circonda la capitale
e nelle soste faremo l'amore
e se nasce una bambina poi la chiameremo Roma.

Dar Verano c'è la rampa de' 'a Tangenziale,
devi stà attento, buttatte 'n tempo a destra,
te poi ritrovà sulla Roma-L'Aquila, occhio ar cartello,
occhio ar cartello.

All'uscita 29 c'è Acilia Casarpalocco,
dietro er bar de Enzo, c'è un centro commerciale,
dice Tiziana che nun ce sta 'a mucca pazza,
ce sta er cartello, vatte a fidà, so' boni tutti
a mettece 'na scritta, sur cartello, so' boni tutti.
So' bono pure io, a mette 'na scritta, sur cartello.

All'uscita 24 c'è 'a Cecchignola,
ndò m'hanno riformato pe' i piedi piatti,
Daniele 'nvece ha fatto la scena der matto janno menato,
e poi nei granatieri,
prima janno menato, e poi nei granatieri.

Amore amore vortato a quella prima
e sei stata risucchiata dalla Cassia.
Chissà adesso co' chi stai,
chissà se sei arivata mai.

Adesso c'è Sabrina che lavora all'Autogrill
dove faccio er pieno de benzina,
pe' fa' un metro sulla Tiburtina.
E se nasce una bambina poi la chiameremo Roma.
Er fratello lo chiamiamo Cuppolone.
Na na na na.
La storia finisce sur Grande Raccordo Anulare.
Na na na.
Il mondo finisce sur Grande Raccordo Anulare.

Me so liberato, e ora sò tornato,
per cantare il Raccordo Anulare,
e con Cinzia faremo l'amore.
e se nasce 'na bambina poi la chiameremo Roma

all'uscita 24 c'è, Santa Palomba,
dall'ardeatina c'è 'n travestito,
dice che j'hanno sbagliato l'ormone,
c'ha i baffi in fronteeee e vò un mijone,
aho c'ha i baffi in fronteee, e vò un mijone

no la prima, no la seconda, a terza a destra,
a via dell'acqua bullicante,
occhio all'incrocio, c'è er pizzardone,
quello co' la mania delle ganasce,
je le farei magnààà, quelle ganasce

se rientri da mentana c'è a Bufalotta,
e se sente già a puzza dell'Aniene...

No la prima, no la seconda, no la terza, dalla quarta
poi pijà a circolareee...

Nun dì niente, devi solo obliterare!

Grande Raccordo Anulare è un brano comico dell'attore romano Corrado Guzzanti realizzato nel 2000 all'interno della trasmissione della Rai "L'Ottavo nano".

Il successo della Roma in campionato associò la parodia di Antonello Venditti di Guzzanti alla vittoria dello scudetto giallorosso e il simpatico attore partecipò anche al concerto del 24 giugno 2001.

Nel 2022 Corrado Guzzanti torna ad interpretare Grande Raccordo Anulare con delle nuove strofe nella trasmissione comica LOL.

Grande Raccordo Anulare cantata alla festa al Circo Massimo per lo scudetto della Roma nel 2001.

Video Grande Raccordo Anulare

Grande Raccordo Anulare di Corrado Guzzanti

Il ritorno di "Guzzanti-Venditti" a LOL2 nel 2022

Testo di Grande Raccordo Anulare 2022

Vieni con me amore sul grande Raccordo Anulare
Che però lo dobbiamo aggiornare
E nelle soste faremo l'amore.
E se nasce una bambina poi
La chiameremo Roma!

All'uscita 27 c'è
Er braciolaro
Che mo cucina sopra l'autobus 38 barrato
Che piglia fuoco sempre verso le 9
Hai prenotato...
State attenti ai cassonetti de
La Giustiniana...
Sulla monnezza ce se abboffano i cinghiali
E ringraziate che ce semo noi
Che ve la smaltiamo
A Mazzini c'è er problema der bullismo
De li gabbiani
Che so cattivi e grossi come er Cupolone

Una signora glie buttava i pezzi de pane
L'hanno magnata
Co tutto er cane
Gli hanno fregato pure la pensione

Vieni con me amore,sul grande Raccordo Anulare
Che circonda la capitale
E nelle soste faremo l'amore
E se nasce una bambina poi
La chiameremo ROMA!

Corrado Guzzanti e Antonello Venditti

Corrado Guzzanti e Antonello Venditti.


Se vuoi scriverci o aggiugnere il tuo contributo a questa pagina riempi il modulo di contatto qui sotto.




Ultima modifica di questa pagina: 14/05/2022