Claudio Ranieri

Claudio Ranieri, allenatore della RomaClaudio Ranieri, calciatore della Roma

Claudio Ranieri, romano di San Saba, e' il cinquantunesimo allenatore della Roma. La sua storia in giallorosso inizia a Casal Bertone, dove muove i primi passi da calciatore. Sui campetti di periferia viene "adocchiato" dagli osservatori di mister Herrera e nella stagione 1971 entra a far parte delle giovanili della squadra giallorossa. Nella stagione 1972/73, a Genova in un Genoa-Roma 2-1, Manlio Scopigno gli regala l'emozione dell'esordio in serie A con la maglia della Roma. Al termine del suo unico campionato collezionerà sei presenze e la Roma giungerà settima.

Dopo quell'unico campionato in serie A con la Roma, Ranieri gioca tante stagioni al Catanzaro, tre stagioni al Catania e altrettante al Palermo. Nel 1986 inizia la carriera da tecnico. Allena Cagliari, Napoli, Fiorentina e Parma prima delle esperienze fuori dall'Italia al Valencia, Atletico Madrid e Chelsea. Torna in Italia alla guida del Parma a campionato in corso, raggiunge la salvezza e si trasferisce a Torino, dove allena per un biennio la Juventus, neo promossa in serie A. Esonerato a due giornate dal termine del campionato, viene ingaggiato dal presidente della Roma Rosella Sensi all'inizio del campionato 2009/10, a seguito della rescissione del contratto da parte di Luciano Spalletti.

Claudio Ranieri, allenatore della Roma
Claudio Ranieri, allenatore della Roma
Claudio Ranieri

La prima stagione di Ranieri alla Roma è ottima, la Roma perde il gioco spumeggiante del tecnico toscano ma acquista carattere e solidità. Arrivano le vittorie e nel girone di ritorno la Roma recupera più di dieci punti all'Inter, portandosi addirittura in vetta alla classifica a cinque giornate dalla fine. Purtoppo la sconfitta interna con la Sampdoria punisce mister Ranieri e tutti i tifosi giallorossi, giornata dopo giornata sempre più convinti di poter realizzare un sogno.

Claudio Ranieri, allenatore della RomaIl campionato 2010/11 è invece piuttosto altalenante, la squadra non ripete le prestazioni dell'anno precedente e alla fino Ranieri darà le dimissioni. La Roma torna in ritiro, il mercato porta Burdisso senior e junior, Adriano, Castellini, Rosi e un campione del calibro di Marco Borriello. Le premesse per far bene ci sono ma già dopo le prime gare la stagione si dimostra in salita. Clamorosa la sconfitta 5-1 a Cagliari. Claudio Ranieri sbatte una prima volta i pugni in sala stampa, in un'intervista che lo vede parlare per dieci miunti di seguito, senza rispondere a domande. Ne segue una doppia rimonta interna contro il Bologna, 2-2. I derby sembrano riaddrizzare le sorti dell'allenatore di San Saba. In quello di campionato vinciamo 2-0, in Coppa Italia 2-1. A cavallo di Natale la Roma sembra aver ripreso a correre, batte il Bayer Monaco all'Olimpico nel girone di Champions League e vince con il Milan e la Juventus in trasferta. A Bologna, al sedicesimo del secondo tempo, la partita viene interotta per neve.

Claudio Ranieri, allenatore della RomaLa Roma da li in avanti la squadra cede fisicamente e mentalmente inanellando una serie di sconfitte e figuracce clamorose. Il pareggio di Eder all'Olimpico è l'inizio della fine. Seguono 5-3 a Milano con l'Inter, 2-0 del Napoli all'Olimpico, 3-1 contro lo Shaktar Donetz. Quando dopo queste tre sconfitte, in trenta minuti al Marassi la Roma passa dallo 0-3 al 4-3, Ranieri capisce che probabilmente per lui l'esperienza da allenatore della Roma è arrivata al capolinea. Non ha neanche più un cambio da fare, quasi un segno del suo addio... L'ultima sostituzione se l'è giocata facendo entrare Loria per Borriello. L' emblema della debacle... E' un vero peccato che certe storie siano destinate a concludersi così male. Anche perchè, tolti i prediugizi sul tecnico, chi l'avrebbe voluto lontano da Roma dopo il quarto derby su quattro vinti? A sostituirlo sulla panchina della Roma, nel finale di camponato, Vincenzo Montella.

Sotto delle immagini di Claudio Ranieri e due video: un estratto della famosa conferenza stampa dopo il derby, quella del "fumo della pipa" e dei romanisti che "godono come ricci"..., e la conferenza stampa della fase finale del suo periodo alla Roma, in cui sfogò tutte le arrabbiature accumulate nella stagione.

Ranieri e De Rossi

Ranieri e De Rossi