Le trattative per il passaggio del quarantaseienne tecnico bresciano (che sarà anche l'allenatore numero 46 della Roma) dalla panchina del Parma a quella del club capitolino si sono concluse con la firma di un contratto di tre anni ed un ingaggio di oltre cinque milioni di euro: confermato in parte lo staff tecnico di Capello, Prandelli potrà avere al suo fianco Gabriele Pin come secondo, il collaboratore tecnico Casellato e il preparatore atletico Venturati.

Cesare Prandelli, passato da giocatore nella Juventus (3 scudetti, 1 Coppa Italia, 1 Coppa Campioni e 1 Coppa delle Coppe) e a fine carriera nell'Atalanta, ha iniziato la carriera d'allenatore proprio nel club lombardo per un breve periodo nel 1994 (esonero di Guidolin): poi nel 1997 l'arrivo al Lecce, successivamente Verona e Venezia (due primozioni). Infine nel 2002 l'approdo al Parma (due quinti posti), che riesce a condurre ad un ottimo finale di campionato nonostante i problemi finanziari del club emiliano.

Prandelli saluta i tifosi della Roma in ritiro