James Pallotta

James Pallotta, secondo presidente straniero della Roma

James Pallotta Jr. nasce a Boston (Massachusetts) il 13 marzo 1958. Di origini italiane (il padre James è nato a Teramo e la madre Angela Di Giacomo è originaria di Canosa di Puglia), è cresciuto assieme alle sorelle Carla e Christine. Dal 1993 gestisce un fondo d'investimento della proprietà Tudor; ha diretto inoltre l'hedge fund Raptor Fund. Con un fatturato di 7,5 miliardi di dollari rientra, secondo Forbes, nei 100 uomini più ricchi del pianeta.

Appassionato di basket e tifoso della squadra della sua città natale, i Boston Celtics, entra a far parte della società Boston Basketball Partners nel 2002. Nel 2008 si toglie la soddisfazione di veder vincere alla sua squadra il campionato NBA.

Il 15 febbraio 2011 Unicredit intavola con James Pallotta e una cordata d'imprenditori statunitensi (Thomas DiBenedetto, Michael Ruane e Richard D'Amore) la trattativa per la cessione del club capitolino. Il 16 aprile successivo viene firmato il contratto e la società DiBenedetto A.S.Roma LLC diventa azionista di maggioranza della Roma, con il 60% delle quote. Pallotta entra a far parte del consiglio d'amministrazione in ottobre.

James Pallotta abbraccia Francesco Totti

James Pallotta abbraccia Francesco Totti.

Il 27 febbraio 2012 Pallotta viene nominato il nuovo presidente della Roma, in sostituzione del connazionale Thomas Di Benedetto. Ad agosto 2014 acquista la restante quota d'azioni mantenute ancora da Unicredit per 33,5 milioni di euro. La sua gestione alza parecchio il valore del club giallorosso. Avvia il progetto Stadio della Roma, che prevede la costruzione di un impianto di calcio per la Roma nella zona di Tor di Valle.

Foto di James Pallotta

James Pallotta, secondo presidente straniero della Roma James Pallotta, secondo presidente straniero della Roma James Pallotta, secondo presidente straniero della Roma James Pallotta premia Francesco Totti il giorno della sua ultima partita in giallorosso

James Pallotta premia Francesco Totti il giorno della sua ultima partita in giallorosso.