Valerio Spadoni

"Sciaboletta"

Valerio Spadoni nasce a Lugo il 15 aprile 1950 e inizia a giocare a calcio nella squadra della cittadina romagnola. Nella stagione 1968/69 l'Atalanta lo acquista dal Baracca Lugo ma un infortunio causato da un incidente in auto gli preclude l'intera stagione.

Torna a giocare nella sua città natale, poi passa al Rimini, dove milita nei due campionati successivi. Con la squadra biancorossa conquista il titolo di capocannoniere della serie C e si mette in mostra agli osservatori della Roma che, in vista della stagione 1972/73, ne acquisiscono il cartellino.

Valerio Spadoni si trasferisce alla Roma nel giugno 1972. Arriva in tempo per disputare il Torneo Anglo Italiano, in cui si rende protagonista segnando tre reti che contribuiscono alla vittoria della competizione da parte della Roma.

Spadoni si allena al Velodromo

Il suo primo campionato in giallorosso è il 1972/73, sotto la guida di Helenio Herrera. Si rivelerà il più prolifico della sua breve carriera, con 7 reti in ventinove partite. Convocato da Bearzot nella nazionale Under 23, anche nella stagione seguente è titolare fisso della nuova Roma con in panchina da Nils Liedholm.

Spadoni e Liedholm

Valerio Spadoni

Gli infortuni di Spadoni

Il "barone" è costretto a rinunciare alle prestazione di Spadoni nel campionato 1974/75 per via di un infortunio al quadricipite sinistro subito contro il Milan alla quarta giornata. L'attaccante resta fuori quattro mesi e rientra a pieno soltanto ad aprile, quando disputa le ultime 7 gare di campionato segnando la sua unica rete stagionale, all'Olimpico contro il Cagliari.

Valerio SpadoniL'anno successivo purtroppo per Valerio Spadoni va ancora peggio: in occasione dell'undicesima giornata del campionato 1975/76 subisce un bruttissimo infortunio che gli pregiudica la carriera. E' il 25 gennaio 1976 e si sta giocando Roma-Inter quando al 22' minuto il libero nerazzuro Bini interviene al limite dell'area su Spadoni, il quale a causa del fallo si procura una lussazione al ginocchio e la lesione del nervo sciatico. Di fatto, è la fine della carriera del forte e promettente attaccante romagnolo.

Spadoni ritorna in campo con la maglia del Baracca Lugo per poche gare, poi appende gli scarpini al chiodo e guida per un breve periodo la squadra bianconera. Chiuso la carriera calcistica, si dedica alla gestione di un negozio di libri e fumetti nel centro di Lugo.

I tifosi romanisti ricorderanno per sempre il suo estro e la sua brillantezza come seconda punta e fantasista d'attacco. In totale con la squadra capitolina Spadoni colleziona 80 presenze e 12 gol in campionato.


Roma-Inter 1-1 del campionato 1975/76, l'ultima gara in giallorosso di Valerio Spadoni.

Valerio Spadoni con la maglia della Roma

Monografie

Monografie - Anni 20/30: FERRARIS - BERNARDINI - VOLK - CARPI - DE MICHELI - MASETTI - AMADEI - Anni 40/50: KRIEZIU - O.LOSI - VENTURI - GALLI - GUARNACCI - GHIGGIA - Anni 60/70: DA COSTA - G.LOSI - DE SISTI - MANFREDINI - LOJACONO - GINULFI - SCHUTZ - BARISON - CORDOVA - TACCOLA - DEL SOL - SPADONI - SANTARINI - ZIGONI - ROCCA - PRATI - BONI - DI BARTOLOMEI - CONTI - PRUZZO - Anni 80/90: TANCREDI - FALCAO - ANCELOTTI - NELA - CEREZO - BONIEK - GIANNINI - RIZZITELLI - ALDAIR - VOELLER - BALBO - FONSECA - Anni 2000: TOTTI - DELVECCHIO - TOMMASI - CANDELA - ANTONIOLI - BATISTUTA - DE ROSSI - AQUILANI - PJANIC - STEKELENBURG - LAMELA - FLORENZI - STROOTMAN - ASTORI - MANOLAS - NAINGGOLAN - GERVINHO - YANGA-MBIWA - SALAH - DZEKO - KOLAROV - PELLEGRINI - ZANIOLO

Altri giocatori

Tutti i calciatori della Roma dal 1927 ad oggi suddivisi per iniziale: A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z