Biografia Ruggiero Rizzitelli

Ruggiero Rizzitelli nasce il 2 settembre 1967 a Margherita di Savoia, nell'attuale provincia di Barletta-Andria-Trani, in Puglia. Cresce calcisticamente nelle giovanili del Cesena, con cui vince il campionato Primavera nella stagione 1985/86, ed esordisce in serie A con la squadra romagnola nel campionato 1987/88. L'anno successivo viene acquistato dal presidente della Roma Dino Viola per una cifra vicina ai 9 miliardi di lire. Il suo acquisto è, per alcuni anni, il più oneroso della storia del club capitolino. Oltre al peso del costo del cartellino, Rizzitelli è chiamato anche a sostituire nell'attacco giallorosso il bomber Pruzzo.

Nella stagione 1990/91, la terza in giallorosso, Rizzitelli vince la Coppa Italia (con 4 reti è anche capocannoniere del torneo) e sfiora la conquista della Coppa UEFA. Va a segno nella finale di ritorno Roma-Inter ma purtroppo il suo gol non è sufficiente a recuperare la sconfitta dell'andata. Per le prestazioni e il grande attaccamento alla maglia dimostrato, "Rizzi-gol" entra nel cuore della tifoseria giallorossa diventando negli anni un beniamino. Per lui la Curva Sud intonava il coro "O Rizzitelli! Rizzi, Rizzi, Rizzi, Rizzitelli gol!!" e ancora ora è molto affezionata al suo attaccante.

Ruggiero Rizzitelli disputa nella Roma sei campionati, collezionando un totale di 211 presenze e 55 gol. Tra le 29 reti realizzate in campionato una delle più importanti è sicuramente quella nel derby del campionato 1991/92.

L'attaccante resta alla Roma fino al 1994, quando si trasferisce al Torino. Con i granata disputa due ottime stagioni in seguito alle quali viene acquistato dal Bayer Monaco. L'esperienza in Baviera, alla corte di Giovanni Trapattoni, è vincente: conquista un campionato tedesco, una Coppa di Germania e una Coppa di Lega Tedesca. Chiude la carriera da calciatore al Cesena, la squadra che l'ha lanciato.

Dal 1988 al 1991, durante il periodo alla Roma, Rizzitelli colleziona 9 presenze con la Nazionale maggiore e realizza 2 gol. Partecipa, senza scendere in campo, alla spedizione azzurra nell'Europeo in Germania Ovest nel 1988, dove l'Italia perde la semifinale con l'URSS. Tre anni dopo, gioca 2 gare di qualificazione ai Campionati Europei del 1992.

Il bottino totale di Rizzitelli con le squadre di club con cui ha militato (Cesena, Roma, Torino, Bayer Monaco e Piacenza) è di circa 450 presenze, con almeno 114 gol realizzati (non abbiamo i dati dei primi 4 anni al Cesena relativi alla Coppa Italia).

Foto Ruggiero Rizzitelli


Stagione 1992/93, Rizzitelli con la fascia da capitano della Roma


Il gol di Ruggiero Rizzitelli in finale di Coppa UEFA

Roma-Brondby, il gol di Voeller e Rizzitelli

Sezioni del sito
50+    50+
92    17
100+    30+