Konstantinos Manolas

Biografia di Manolas

Santino di Manolas, ovunque proteggimi

Konstantinos Manolas nasce il 14 Giugno del 1994 a Nasso, la più grande isola delle Cicladi. Cresce calcisticamente in patria, nelle giovanili del Pannaxiakos e del Thrasyvoulos Fylis. Nel 2010, su segnalazione dello zio Stelios (direttore tecnico dell'AEK Atene), approda nel settore giovanile della squadra giallonera della capitale greca. Debutta nella Superleague a neanche venti anni, diventando presto un baluardo della difesa dell'AEK. Il 19 maggio 2010 segna, da infortunato, il primo gol da professionista contro l'Olympiakos.

Con la squadra di Atene Manolas vince la Coppa Greca 2010/11 in finale contro l’Atromitros, poi disputa l'ultima stagione nella capitale prima di trasferirsi all'Olympiakos. In totale con l'AEK colleziona 84 presenze e 6 reti. Nel luglio 2012 passa nel club del Pireo a parametro zero. Qui Manolas ottiene la sua definitiva consacrazione: in due anni vince 2 campionati, 1 Coppa Greca e partecipa con la Grecia al Mondiale in Brasile. Nell'estate successiva ai campionati del mondo gli occhi dei grandi club europei sono su di lui ma il 26 agosto 2014 la Roma ufficializza il suo acquisto per 15 milioni di euro.

Foto di Manolas con l'Olympiakos

Manolas

Manolas festeggia lo scudetto in Grecia

Manolas festeggia dopo un gol con l'Olympiakos

Video di Manolas con la Roma

Manolas in Nazionale

Manolas all'esordio con la Grecia

Kostas Manolas all'esordio con la Nazionale maggiore nell'amichevole Grecia-Svizzera 0-0 del 6/2/2013. Da allora il centrale ha disputato 28 gare con la nazionale ellenica.

Carriera di Manolas alla Roma

ManolasDotato di un'ottima struttura fisica e di una forte personalità, Kostas Manolas arriva nella Capitale in sostituzione di Mehdi Benatia, il quale passato al Bayer Monaco lascia un buco nella difesa romanista.

Il centrale greco Manolas, per la sua avventura in giallorosso, sceglie d'indossare la casacca numero 44. Si fa trovare subito pronto ed assieme a Leandro Castan forma una buona coppia di centrali nell'undici di Rudi Garcia. Alla fine della prima stagione nelle Roma ha collezionato 41 presenze, risultando uno dei migliori innesti nella rosa romanista.

Nel campionato 2015/16 si conferma il faro della difesa giallorossa, che nel frattempo cambia il portiere (Szczesny al posto di De Sanctis) e l'altro difensore centrale (Rudiger al posto dell'infortunato Castan). Il 26 settembre realizza il suo primo gol in serie A, nella gara Roma-Carpi 5-1, intercettando un tiro dalla distanza di Digne e ribattendo in porta da pochi metri di destro. Nell'occasione esulta mettendosi il pallone sotto la maglia per festeggiare l'imminente nascita del suo primogenito Kostantina. Al concludersi della sua seconda stagione in giallorosso totalizza 45 presenze e 2 gol. La seconda marcatura avviene in Roma-Torino 3-2, quando segna il gol del pareggio in una gara intensissima riacciuffata solo nei minuti finali da uno strepitoso Francesco Totti. Durante il corso di questa stagione l'intesa tra Manolas e Rudiger si rafforza e nell'anno successivo la coppia di centrali viene confermata. Nel campionato 2016/17 la Roma di Spalletti mette il record di punti ma tuttavia non riesce a scalzare la Juventus dal primo posto. Manolas gioca altre 33 partite di campionato (45 totali) senza mai trovare la via del gol.

Nel giugno 2017 la Roma è costretta a far cassa per via del fair-play finanziario. Kostas Manolas sembra ad un passo dal trasferimento allo Zenit San Pietroburgo ma alla fine la trattativa salta e il colosso greco resta nella Capitale, aggregato alla rosa del nuovo tecnico giallorosso Eusebio Di Francesco. Nelle prime gare amichevoli le prestazioni non sembrano all'altezza del sua forza e c'è chi maligna possibili malumari del calciatore, trattenuto contro voglia a Roma. Tuttavia all'inizio del campionato Kostas Manolas torna ad essere con la sua velocità ed il suo fisico una sicurezza nella difesa giallorossa e con Fazio al fianco trova una buona intesa. In questa stagione trova anche il suo primo gol con la Roma in Champions League (segna la prima rete in Qarabag-Roma 1-2) e ritrova la marcatura anche in serie A, a Firenze contro i viola nella vittoria esterna della Roma per 2-4. Nei quarti di finale di Champions League segna la rete del 3-0 contro il Barcellona che completa la rimonta della Roma e porta i giallorossi in semifinale.

Foto di Manolas con la Roma

L'esultanza di Manolas nel derby 2016/17

L'esultanza di Kostas Manolas al termine del derby Roma-Lazio 2-0 della stagione 2016/17.

Manolas contrasta Cavanda nel derby

Kostas Manolas a contrasto con Cavanda nel derby la Lazio.

L'esultanza di Manolas nel derby 2017/18 vinto 2-1

L'esultanza di Kostas Manolas al termine del derby Roma-Lazio 2-0 della stagione 2017/18 vinto 2-1.

L'esultanza di Manolas dopo il gol al Qarabag

Manolas festeggia il primo gol con la Roma

Manolas festeggia il suo primo gol in campionato contro il Carpi.

Manolas esulta dopo il pareggio al Torino

Manolas esulta dopo il pareggio al Torino.

L'abbraccio di Spalletti a Manolas

L'abbraccio di Spalletti a Manolas.

L'esultanza di Manolas dopo il gol del 3-0 al Barcellona che vale la semifinale di Champions League

Manolas contro Morata in Roma-Juventus

Manolas contro Morata in Roma-Juventus.

Manolas contro Cristiano Ronaldo.

Kostas Manolas in giallorosso

Kostas Manolas in giallorosso.