I cori per la Roma della Curva Sud

In queste pagine i canti storici dei tifosi della Roma, i cori più moderni e quelli cantati ancora oggi della Curva Sud e i cori d'incitamento verso i giocatori. Gli sfottò e i cori d'insulto o di scherno verso le tifoserie, le squadre e in generale tutti gli avversari bersagliati nel corso degli anni.

Grazie a tutti coloro che hanno ideato e cantato i cori che hanno reso la Curva Sud della Roma una delle curve più belle del mondo. Grazie anche a chi ha realizzato i video presenti in questa pagina. Se conosci dei cori assenti in queste pagine puoi segnalarlo attraverso il modulo in fondo alla pagina.

I CORI DEI TIFOSI DELLA ROMA CONTRO TUTTI

Io non mi tessero!
Io non mi tessero!
Io non mi tessero! Io non mi tessero!

Sulle note di "Go west"

Coro cantato dal 2010 contro l'introduzione della tessera del tifoso.

Maroni bastardo!
Maroni bastardo sei tu!
La tessera fattela tu!

Sulle note di Volare di Domenico Modugno

Coro cantato contro Roberto Maroni, politico della Lega Nord che nel periodo dell'introduzione della tessera del tifoso ricopriva il ruolo di Ministro dell'Interno.

(All'arbitro di turno...) fischia fischia,
che tu moje stà a scopà.
Stà a scopà! Stà a scopà!

Cassano contro l'arbitro RosettiBruno Conti contro l'arbitro Pezzella

Coro cantato verso il 2000 contro l'arbitro della partita. Personalmente me lo ricordo "dedicato", con particolare veemenza, a Dondarini, Racalbuto, Collina e Rosetti.

"Quanto pij a fa' lo steward?
Dimmi quanto quanto quanto
faccio i conti in tasca tua
Steward li mortacci tua"

Coro contro gli steward, presenze fisse allo Stadio Olimpico e in tutti gli stadi d'Italia ormai da qualche anno. Sulle note di "Quando quando quando" di Tony Renis

Vattenaffanculo
co' 'sta bandierina!
Co' 'sta bandierina...
...c'hai rotto li cojoni!

Guardalinee

Coro contro i guardalinee.

Brucia la città, mi chiami terrorista
sei tu il vero assassino bastardo cellerino.
Parli degli ultras, la vita da teppista
non dici verità bastardo giornalista.

Coro cantato dalla stagione 2007/08. Sulle note della canzone di Irene Grandi Brucia la città.

Si puo' divorziare, cambiare lavoro, la casa, il luogo in cui si vive,
ma non si puo' cambiare l'amore verso la propria squadra di calcio,
che da piccolo ti entra nella vita e ne diventa parte integrante e fondamentale.
dal libro "Fever Pitch" - "Febbre a 90°" di Nick Hornby

La Curva Sud della Roma piena di bandiere

Vai alla pagina dei
Cori storici

Vai alla pagina dei
Cori nuovo corso

Vai alla pagina dei
Cori attuali

Vai alla pagina dei
Cori per i giocatori

Vai alla pagina dei
Cori contro gli avversari

Vai alla pagina dei
Cori contro tutti gli altri