24 novembre... 1929, Contro l'Alessandria la Roma vince 2-0 l'ottava di campionato.I gol sono di Benatti e Chini e sulla panchina romanista Burgess ha sostituito Baccani. 1950, Esce il primo numero della rivista dedicata ai tifosi 'Il Giallorossò. 1982, Colonia-Roma 1-0, ottavi di finale di coppa Uefa. 2013, Roma-Cagliari, tredicesima giornata di campionato, si chiude a reti inviolate. Al terzo pareggio consecutivo, la Roma perde terreno nei confronti della Juventus.

Avvenimenti della storia della Roma Tutti gli avvenimenti di novembre nella storia della Roma.

Il quiz della Roma

 

SEDICESIMI DI FINALE, ANDATA, 14 SETTEMBRE, ROMA
ROMA-IFK GOTEBORG 3-0
ROMA: Tancredi, Oddi, Righetti, Ancelotti, Falcao, Maldera, Conti B., Cerezo, Graziani, Di Bartolomei, Vincenzi.
IFK GOTEBORG: Wernersson, Svensson, Hysen, Kulberg, Fredriksson,Holmgren Tord, Karisson, Holmgren Tom, Sandberg, Schiller, Gardner (41's.t. Holmberg).
ARBITRO: Dotschev (Bulgaria)
MARCATORI: 6's.t. Vincenzi, 17's.t. Conti B., 25's.t. Cerezo


Al 19' un'azione Ancelotti-Cerezo, offriva a Vincenzi una buona occasione, ma questi "ciccava " il pallone. Al 31 ' Wernersson volava da palo a palo per deviare una bordata di Conti. La ripresa iniziava con una punizione di Di Bartolomei ribattuta dalla barriera e quindi al 6' i capitolini andavano in vantaggio: azione impostata da Righetti che serviva Conti, questi crossava per Falcao; il tiro del "divino " colpiva il palo, ma Vincenzi era pronto a ribatterlo in rete. Al 15' Graziani con un colpo di testa, mandava il pallone a colpire il palo. Il raddoppio era rinviato solo di 2 minuti. Al 17', infatti, a conclusione di una splendida azione di Cerezo-Conti-Vincenzi, questi restituiva a "Brunetto" che di sinistro batteva Wernersson. Al 25' la terza rete segnata da Cerezo che concludeva al meglio sul portiere in uscita.

SEDICESIMI DI FINALE, RITORNO, 28 SETTEMBRE, GOTEBORG
IFK GOTEBORG-ROMA 2-1
IFK GOTEBORG: Wernersson, Svensson, Hysen, Kulberg, Fredriksson, Holmberg, Karisson, Holmgren Tord, Holmgren Tom, Sandberg, Gardner.
ROMA: Tancredi, Oddi, Righetti (29's.t. Bonetti), Ancelotti, Falcao, Maldera, Conti B., Cerezo, Pruzzo (37's.t. Chierico), Di Bartolomei, Graziani.
ARBITRO: Van Laughenoven (Belgio)
MARCATORI: 1' Gardner, 15's.t.Pruzzo, 28's.t. Righetti (autorete)

Goteborg in vantaggio al primo minuto con Gardner che approfittava di una incertezza difensiva e batteva Tancredi con un tiro nell'angolino sinistro. La Roma si riprendeva e al 12' un gran tiro di Falcao era brillantemente deviato da Wernersson. Al 42 ' Conti tirava sul portiere, dopo un bello scambio con Graziani. Nella ripresa, dopo una conclusione sopra la traversa di Pruzzo, al termine di un'azione Graziani- Cerezo, al 15', la Roma pareggiava e si ... qualificava: punizione per fallo di Fredriksson su Oddi, Falcao batteva un rasoterra che Pruzzo dal centro dell'area, deviava imparabilmente in rete. I padroni di casa, con orgoglio, riuscivano a tornare in vantaggio e vincere la partita al 28 ' con una autorete di Righetti, che deviava di quel tanto da sorprendere Tancredi, un tiro su punizione indiretta di Holmgren.

OTTAVI DI FINALE, ANDATA, 19 OTTOBRE, SOFIA
CSKA SOFIA-ROMA 0-1
CSKA SOFIA: Velinov, Iliev (l's.t. Besinski), Borgolinov (29's.t. Slavkov), Tinchev, Dimitrov G., Gevizov, Yontchev, Kerimov, Zdravkov, Tanev, Miadanov.
ROMA: Tancredi, Ncla, Bonetti, Righetti, Falcao, Maldera, Ancelotti, Cerezo. Pruzzo, Di Bartolomei, Conti B. (36's.t. Graziani).
ARBITRO: Vautrot (Francia)
MARCATORE: 17's.t. Falcao
I padroni di casa iniziavano in pressing ed al 2' sfioravano il vantaggio: un tiro sinistro dalla distanza di Tanev non era trattenuto a dovere da Tancredi, ma MIadanov da due passi mandava sopra la traversa. Nella fase iniziale era Tancredi il portiere più impegnato, ma erano i giallorossi, con Pruzzo al 23 ', che andavano più vicino al vantaggio. La ripresa iniziava con la Roma che falliva il vantaggio con tre consecutivi colpi di testa di Ancelotti, Cerezo e Pruzzo prima che Dimitrov potesse salvare sulla linea di porta. Un minuto dopo lo stesso giocatore bulgaro costringeva Falcao ad un difficile salvataggio sulla linea. Al 17' la Roma segnava: azione Conti-Cerezo-Pruzzo con quest'ultimo che, dopo aver evitato il portiere e defilatesi sulla destra, serviva Falcao che con un diagonale batteva Velinov.

Il programma di CSKA Sofia-Roma
OTTAVI DI FINALE, RITORNO, 2 NOVEMBRE, ROMA
ROMA-CSKA SOFIA 1-0
ROMA: Tancredi, Oddi, Bonetti, Righetti, Falcao, Nela, Conti B.( 41's.t. Chierico), Cerezo, Graziani, Ancelotti, Vincenzi.
CSKA SOFIA: Velinov, Besinski, Dimitrov N., Tinchev, Dimitrov G.Zdravkov, Yontchev (36's.t. Tanev), Kerimov, Gevizov, Markov, Miadanov.
ARBITRO: Diana (Svizzera)
MARCATORE: 35's.t. Graziani

Nel primo tempo la Roma aveva qualche difficoltà a trovare degli sbocchi nella difesa ospite. Al contrario Tancredi al 13' doveva uscire sui piedi di MIadanov per evitare problemi. Intorno alla mezz'ora, al 33', la Roma liberava al tiro Vincenzi, ma l'ala era platealmente atterrata da Gevizov, ma per l'arbitro svizzero Diana era tutto regolare. Nella ripresa al 15' Righetti, nel contrastare un tiro di MIadanov lo intercettava in modo da rischiare l'autogol e poco più tardi Tancredi si salvava su una conclusione di destro di Besinski. Al 35' i campioni d'Italia andavano in vantaggio con un diagonale di Graziani servito da Nela a sua volta imbeccato da Ancelotti. Al 42 ' Vincenzi a conclusione di una bella azione personale nella quale aveva evitato in dribbling due avversari, colpiva la traversa.
QUARTI DI FINALE, ANDATA, 7 MARZO, ROMA
Roma-Dinamo Berlino
ROMA-DINAMO BERLINO 3-0

ROMA: Tancredi, Oddi (8's.t. Chierico), Righetti, Nela, Falcao, Maldera, Conti, Cerezo, Pruzzo, Di Bartolomei, Graziani.
DINAMO BERLINO: Rudwaleit, Grether, Trielofi, Backs, Rodhe, Troppa, Terletzki, Rath, Ernst, Schuitz, Thom (33's.t. Netz).
ARBITRO: Keizer (Olanda)
MARCATORI: 22's.t. Graziani, 30's.t. Pruzzo, 45's.t. Cerezo
I giallorossi nel primo tempo sfiorano più volte il vantaggio, come al 27' con un tiro di Maldera parato con il corpo dal gigantesco portiere ospite, ed al 29' con un colpo di testa di Graziani, che aveva fatto gridare al gol, sul quale incredibilmente arrivava Rudwaleit. Ripresa, al 12' il palo si sostituiva al portiere tedesco, su una violenta punizione di Di Bartolomei. Al 22' la prima rete: cross di Righetti, velo di Pruzzo e botta conclusiva di sinistro di Graziani. Al 30' il raddoppio: Cerezo in slalom, evitati alcuni avversari, entrava in area dove era atterrato da Terletzki, ma prima che l'arbitro decretasse il rigore piombava sulla palla Pruzzo che la infilava in rete. Proprio allo scadere, al termine di una mischia in area tedesca, Cerezo coronava la sua splendida partita con il gol del 3-0.

QUARTI DI FINALE, RITORNO, 21 MARZO, BERLINO
DINAMO BERLINO-ROMA 2-1
DINAMO BERLINO: Rudwaleit, Grether, Trieloff, Backs (37's.t. Frange), Maek (29's.t. Netz), Troppa, Terletzki, Rath, Ernst, Schuitz, Thom.
ROMA: Tancredi, Nela (5's.t. Oddi), Bonetti, Righetti, Falcao, Maldera, Conti B., Cerezo (37's.t. Chierico),Pruzzo, Di Bartolomei, Graziani.
ARBITRO: Johansson (Svezia)
MARCATORI: 10's.t. Oddi, 21's.t. Thom, 41's.t. Ernst

L'inizio era, come previsto, di marca tedesca ma il portiere giallorosso era in grande serata. Al 5' sventava in angolo un tiro al volo di Backs, al 7' fermava a terra una conclusione di Grether ed al 12 ' parava una bomba su punizione di Troppa. Ormai sicuri i giallorossi nel secondo tempo prendevano l'iniziativa. Al 1' dopo un'azione di Cerezo, il tiro conclusivo di Conti traversava tutto lo specchio della porta, ed un minuto più tardi Graziani toglieva la palla a Trieloff, ma tirava sul portiere. Al 10' la Roma andava in vantaggio con Oddi che metteva in rete un passaggio di Falcao sul quale Cerezo aveva operato un velo smarcante. Al 21 ' i tedeschi pareggiavano con Thom che metteva in rete di testa un cross, su calcio d'angolo di Terletzki, e vincevano la partita al 41 ' con un tiro al volo di Ernst.
SEMIFINALE DI ANDATA, 11 APRILE, DUNDEE
DUNDEE UNITED-ROMA 2-0

DUNDEE UNITED: McAlpine, Stark, Malpas, Cough, Hegarty, Narey, Bannon, Milne, Kirkwood, Sturrock (38's.t. Coyne), Dodds.
ROMA: Tancredi, Oddi, Righetti, Nela, Di Bartolomei, Maldera, Conti B., Cerezo, Pruzzo, Chierico, Graziani.
ARBITRO: Kirschen (Germania Ovest)
MARCATORI: 2's.t. Dodds, 15's.t. Sturrock
Gli scozzesi partivano all'attacco e al 6' Sturrock falliva da buona posizione. La Roma non stava a guardare ed era pericolosa per due volte, prima con Chierico all'ir che falliva una facile occasione e poi con Graziani al 25' che colpiva il palo. La ripresa iniziava per la Roma nel peggiore dei modi: al 2' infatti, i padroni di casa passavano in vantaggio con Dodds, che riprendeva un suo precedente tiro non controllato a dovere dalla difesa. Gli scozzesi approfittavano del logico sbandamento avversario ed accentuavano la pressione che, dopo alcuni tentativi, dalla distanza, dava i frutti al 15' con un gran diagonale di Sturrock da oltre 20 metri.

SEMIFINALE DI RITORNO, 25 APRILE 1984, ROMA
ROMA-DUNDEE UNITED 3-0

ROMA: Tancredi, Nappi, Righetti, Nela, Falcao, Maldera, Conti B., Cerezo (41's.t. Oddi), Pruzzo (34's.t. Chierico), Di Bartolomei, Graziani
DUNDEE UNITED: McAlpine, Stark (l's.t. Holt), Malpas, Cough, Hegarty, Narey, Bannon, Milne, Kirkwood, Sturrock, Dodds.
ARBITRO: Vautrot (Francia)
MARCATORI: 21' Pruzzo, 40' Pruzzo, 13's.t. Di Bartolomei (rigore)
I capitolini iniziavano alla grande ed al 7' Conti, con un gran sinistro, folgorava McAlpine, ma l'arbitro annullava per un fuorigioco di Graziani. Al 18' agli scozzesi si presentava la possibilità (unica e sola in tutto l'arco della partita), di chiudere il conto, ma il tiro al volo di Milne era inguardabile. Al 21' la Roma passava in vantaggio con un "classico" : angolo di Bruno Conti che pennellava per la testa di Pruzzo che, con una traiettoria a parabola, mandava la palla nell'angolo sinistro della porta scozzese. Al 40' il raddoppio veniva a seguito di una lunga teoria di passaggi con assist conclusivo di Maldera per Pruzzo che di destro batteva McAlpine. Al 13' del secondo tempo per un fallo del portiere scozzese ai danni di Pruzzo, Vautrot decretava il rigore che Agostino trasformava con glaciale freddezza.


FINALE, 30 MAGGIO 1984, ROMA
ROMA-LIVERPOOL
AS Roma: Tancredi - Nappi, Bonetti, Righetti, Falcao, Nela, Conti, Cerezo (Strukelj, 114.), Pruzzo (Chierico, 64.), Di Bartolomei, Graziani. allenatore: Liedholm.
Liverpool FC: Grobbelaar - Neal, A. Kennedy, Lawrenson, Whelan, Hansen, Dalglish (Robinson, 94.), Lee, Rush, Johnston (Nicol, 72.), Souness. allenatore: Fagan.


Pur con i polsi tremanti, erano i padroni di casa al 9' a rendersi per primi pericolosi, ma Grazioni si faceva anticipare dal portiere inglese. Al 15 ' il Liverpool passava in vantaggio: cross dalla destra di Johnston e Tancredi, già in possesso della sfera, era caricato da Whelan che riusciva a fargliela perdere. La palla perveniva quindi a Bonetti che dal fondo, allontanando con affanno, serviva Neal che da pochi passi infilava: una vera beffa. La Roma reagiva senza avventarsi troppo ed al 27' Graziani impegnava seriamente Grobbelar. Alla mezz'ora Whelan commetteva un brutto fallo su Falcao che l'arbitro ignorava. I giallorossi pungevano poco ed in contropiede al 40', Tancredi era impegnato da una conclusione di Rush. Al 44' il pareggio era merito di un cross di Conti sul quale Pruzzo era grande a colpire all'indietro, sorprendendo il numero uno dei reds. Anche nella ripresa la prima conclusione era romanista, questa volta con un tiro di Nela che veniva ribattuto. Al 10' tentava Falcao dal limite, ma il suo tiro era bloccato dal portiere. Al 15' s'infortunava Pruzzo che prima di uscire mancava il raddoppio dopo un errore di Grobbelar. Il Liverpool infittiva il centrocampo rendendo più difficile la manovra della Roma; al 32' Nela non calibrava a dovere un assist per Graziani. Al 35' Tancredi era bravo a parare un tiro da fuori area di Dalglish ed al 42 ' il Liverpool sfiorava la vittoria con un tiro di Neal respinto da Tancredi, con Bonetti che anticipava Whelan pronto alla ribattuta a rete.
Supplementari. Il primo tempo andava via senza molte emozioni, mentre nel secondo era la Roma ad andare più vicina al gol, al 3 'con Graziani, ed al 6' con Di Bartolomei ma il risultato non cambiava e si andava ai rigori. Dopo il vantaggio iniziale con Di Bartolomei e l'errore di Nicol, il tiro alto di Conti e la traversa di Graziani, consegnavano la Coppa al Liverpool.

VAI ALLA PAGINA DI ROMA-LIVERPOOL
Roma-Liverpool, la Curva Sud

testi da www.asrsupportet.tifonet.it

 

ASR Talenti, sito dedicato alla Roma. Torna su - Mappa del sito - Privacy policy - Condividi