forza roma, php=0, obj=htm/campionati/campionato8283b.htmforza roma2




Dopo il gol di Prohaska, l'Ascoli riequilibra il risultato. A nove minuti dalla fine un calcio di rigore trasformato da Pruzzo permette di tirare il fiato. Mazzone, allenatore dei bianconeri, abbandona infuriato il campo.

Nelle ultime undici partite al San Paolo la Roma aveva messo insieme un pareggio e dieci sconfitte. Quando al primo minuto gli azzurri vanno in vantaggio con Pellegrini la storia sembra ripetersi. Iorio, Nela ed infine un superbo Odoacre Chierico ribaltano la situazione ed è 3 ad 1 per i giallorossi.

Bruno Conti, dopo il mondiale spanolo, fa il suo debutto davanti al pubblico dell''Olimpico mentre Ancelotti dopo più di anno di riabilitazione torna in campo. La gara si risolve con un gol su colpa di testa di Pruzzo

La Roma interpreta un primo tempo da favola. Colpisce con Chierico e gestisce senza particolari tremori il ritorno bianconero. Nel secondo tempo però prima Platinì e poi un inserimento di Gaetano Scirea ribaltano il risultato. Nel sottopassaggio Falcao si scontra con il manager juventino Giuliano.

Giallorossi che chiudono il primo tempo in svantaggio. Ad un quarto d'ora dalla fine finalmente Pruzzo pareggia su calcio di rigore concedendo sei minuti dopo il bis e portando la Roma in vantaggio. Maldera mette al sicuro il risultato segnando il 3 a 1.

Falcao porta in vantaggio la Roma in apertura. Un uscita avventata del portiere Franco Tancredi spalanca la porta al pareggio bianconero.

Roma in vantaggio con il gol di Pruzzo, al quarto gol in campionato. Ospiti che pareggiano con Giancarlo Antognoni, bandiera dei toscani e campione del mondo in estate con l'Italia. A questo punto si scatena un altro azzurro campione del mondo, Bruno Conti, che con una fantastica doppietta risolve questa gara complicata.
   

La Roma sciupa una decina di occasioni da rete non riuscendo a sbloccare il risultato di 0-0. A fine gara il sorriso le viene restituito dalla notizia della Juventus sconfitta dall'Ascoli di Carletto Mazzone.

"Comanda Falcao" titolerà il giorno dopo la Gazzetta dello Sport, il quotidiano sportivo milanese. Questo perchè durante l'incontro il brasiliano effettuerà una prestazione superlativa coronata con un gol da cineteca su calcio di punizione. Il secondo gol, che mette al sicuro il risultato, lo realizza Maurizio Iorio.
 

Le altre partite
<< dalla prima alla terza
dalla tredicesima alla ventunesima >>
dalla ventiduesima alla trentesima >>
collezionismo 82/83 >>
foto dell'esultanza per lo scudetto >>

campionato 81/82
- campionato 83/84

 

Ultima modifica di questa pagina: 27/01/2016

Il quiz della Roma

25 aprile... 1943, Ultima del campionato 42/43, la Roma perde 2-0 a Trieste chiudendo nona con Atalanta e Lazio. 1948, Milan-Roma 2-2, per i giallorossi gol di Amadei e Pesaola. 1957, Vincenzo Biancone entra a far parte della Commissione Tecnica della Nazionale, ci rimarrà sino alla fine del 1959. 1962, Coppa Italia 61/62, agli ottavi nel derby la Roma vince ai rigori 6-4. 1976, Con Meola in porta la Roma ferma la Juve a Torino per 1-1, segna Petrini. 1982, Como-Roma 0-1, gol di Pruzzo. 1984, Roma-Dundee 3-0, semifinale di Coppa dei Campioni. 2 gol di Pruzzo e uno di Ago. 2010, Contro la Samp s'infrange il sogno scudetto: all'Olimpico finisce 1-2 dopo essere andati negli spogliatoi in vantaggio.

Avvenimenti della storia della Roma Tutti gli avvenimenti di aprile nella storia della Roma.

ASR Talenti, sito dedicato alla Roma. Torna su - Mappa del sito - Privacy policy - Condividi