Argentini che hanno giocato con la Roma

I calciatori argentini sono stati tra i primi atleti non europei a partecipare al campionato di calcio italiano. Arturo Chini Luduena è il primo calciatore straniero della Roma, proveniente dal team argentino del Newell's Old Boys. Ala sinistra, compone la prima rosa della Roma dopo una stagione all'Alba-Audace. Resta in giallorosso per sette stagioni. Dalla sua epoca sono stati molti i calciatori argentini a vestire la maglia capitolina, più di trenta giocatori. Prima della guerra militarono nella Roma oltre a Chini, italianizzati come oriundi: Allemandi e Pantò (campioni d'Italia nel 1941/42), Guaita (capocannoniere nel campionato 1934/35), Provvidente, Scopelli, Spitale e Stagnaro.

Pedro ManfrediniIl primo argentino del dopoguerra fu Vincenzo Di Paola, poi a seguire Peretti, Pesaola, Valle e gli idoli della tifoseria nei primi anni sessanta Manfredini e Lojacono. "Piedone" Mandredini, sulle orme del connazionale Guaita, vinse il titolo di capocannoniere.

Erik LamelaDopo il blocco degli stranieri e l'epoca dei tre stranieri, la rosa giallorossa ricomincia a rinfoltirsi di calciatori argentini. Nei primi anni 90 arrivano gli attaccanti Paul Caniggia e Abel Balbo, poi il difensore Trotta e il centravanti Bartelt. Nel 2000/01 la Roma acquista uno tra i calciatori argentini più forti del mondo: Gabriel Omar Batistuta. Batigol sarà protogonista di quell'annata straordinaria che si conclude con la conquista da parte della Roma del terzo scudetto della sua storia.

Gli argentini del nuovo millennio sono: Cejas, i fratelli Burdisso, Gago, Heinze, Lamela, Osvaldo, Iturbe, Paredes e per ultimo Diego Perotti.

Stranieri della Roma

In questa pagina la lista di tutti i calciatori stranieri che hanno indossato la maglia della Roma.

Batistuta esulta dopo il gol in Roma-Parma, il giorno dello scudetto

Batistuta esulta dopo il gol in Roma-Parma, il giorno del terzo scudetto della Roma