Roma-Parma 2-1

L'arrivederci alla Roma di Daniele De Rossi

Tabellino Roma-Parma 2-1

Roma, Stadio Olimpico. Domenica 26 maggio 2019, ore 20.30. ROMA (4-2-3-1): Mirante; Florenzi, Fazio, Manolas, Kolarov; De Rossi (35'st Under), Pellegrini; El Shaarawy, Pastore (12'st Cristante), Perotti; Dzeko (17'st Schick). A disposizione: Fuzato, Karsdorp, Kluivert, Manolas, Marcano, N'Zonzi, Olsen, Santon, Zaniolo. Allenatore: Ranieri. PARMA (4-3-3): Frattali; Iacoponi (33'st Gazzola), Alves, Gagliolo, Gobbi; Dezi, Stulac (20'st Machin), Kucka; Sprocati, Ceravolo, Gervinho. A disposizione: Barillà, Biabiany, Diakhate, Dimarco, Grassi, Kasa, Brazao, Scozzarella, Sepe. Allenatore: D'Aversa. ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo. MARCATORI: 34'pt Pellegrini (R), 41'st Gervinho (P), 44'st Perotti (R). NOTE: Ammoniti: Perotti, Pellegrini (R); Kucka (P). Recupero: 1'pt- 2'st. Calci d'angolo: 13-8 per la Roma.

Mister Claudio Ranieri saluta il pubblico romanista al termine della sua seconda esperienza sulla panchina giallorossa, chiudendo con grande stile e passione. Tornato da vincente, ha provato invano a raggiungere la qualificazione Champions ma ha ricordato a tutti cosa significa essere romanisti. Durante la gara, commosso, ha ringraziato con un inchino la Curva Sud per i cori e lo striscione "Nel momento de bisogno hai risposto presente, adesso ricevi l'omaggio della tua gente".

Domenica 26 maggio 2019 Daniele De Rossi ha disputato la sua ultima gara con la Roma. Chiude, a malincuore e solo per scelta della società, la sua carriera in giallorosso dopo 18 anni, 616 partite ufficiali disputate e 63 gol segnati. Dopo Francesco Totti è il calciatore ad aver collezionato più presenze con la Roma. Risulta anche il calciatore romanista con più gare in Nazionale maggiore (117 presenze e 21 gol) ed il quarto azzurro di sempre per numero d'incontri disputati.

Il 14 maggio 2019, a meno di due settimane dal termine della stagione calcistica romanista 2018/19, la società comunica che non rinnoverà il contratto del suo Capitano, proponendogli di ricoprire l'incarico di dirigente. L'annuncio è un fulmine a ciel sereno per la tifoserie romanista, che dopo una stagione non esaltante si ritrova anche a perdere il suo condottiero.

Nei giorni successivi la conferenza stampa d'addio, alla quale assistono con la sua maglia tutti i compagni di squadra, la piazza giallorossa protesta vivamente contro la decisione della società. Si prova a convincere il club a tornare sui suoi passi ma la scelta è stata fatta, a fine stagione Daniele De Rossi chiuderà la sua carriera da calciatore della Roma. Il presidente Pallotta ed il suo consulente Franco Baldini vengono subissati dalle critiche della tifoserie romanista, compaiono striscioni in tutto il mondo contro il numero uno americano del club giallorosso ed il web è sommerso di commenti critici contro l'intera società. Persino la figura di Francesco Totti viene messa in discussione per non aver imposto il rinnovo dell'ex compagno di squadra. Con il passare dei giorni la rabbia viene messa da parte per festeggiare a dovere il capitano della Roma De Rossi. La Curva Sud organizza una coreografia in suo onore, i biglietti per lo stadio terminano in poche ore. A distanza di due anni dall'addio al calcio di Francesco Totti, Roma rivive le emozioni del saluto ad uno dei suoi calciatori più forti di sempre.

Il pre-gara

Di seguito le immagini della coreografia realizzata ad inizio gara dalla Curva Sud della Roma per Daniele De Rossi, beniamino e capitano di tante battaglie sportive. "Ci hai rappresentato in campo per 18 anni. Da oggi la tua curva rappresenterà te per sempre. Siamo tutti DDR", questa la dedica per il numero 16 giallorosso, tra ventimila bandierine gialle e rosse che sventolano con le iniziali del centrocampista romano stampate sopra.

Allo Stadio Olimpico sono tanti gli striscioni e gli stendardi dedicati a Capitan De Rossi. Tra i più belli a comparire in Curva Sud: "De Rossi è il romanismo", "Ogni cartellino, gomitata e scivolata, tu in campo come noi dietro la vetrata", "Eternamente nostro capitano", "Nei giorni belli e in quelli tristi... Sei stato la bandiera dei veri romanisti!". La Roma, che in questa gara ha indossato la nuova maglia Nike della stagione 2019/20, ha dedicato una patch speciale a Daniele De Rossi, in occasione del suoi arrivederci ai colori giallorossi.

De Rossi nella storia della Roma

De Rossi nel giorno della sua ultima gara ufficiale con la Roma
De Rossi nel giorno della sua ultima gara ufficiale con la Roma

Il saluto di Daniele De Rossi all'uscita dal campo
Il saluto di Daniele De Rossi all'uscita dal campo

L'undici titolare dell'ultima gara di De Rossi
L'undici titolare dell'ultima gara di De Rossi

La celebrazione a fine gara per De Rossi
La celebrazione a fine gara per De Rossi

Il saluto di Kolarov a Daniele De Rossi
Il saluto di Kolarov a Daniele De Rossi

L'abbraccio di Florenzi e Daniele De Rossi
L'abbraccio di Florenzi e Daniele De Rossi

L'abbraccio tra De Rossi e Ranieri sotto gli occhi, commossi, di Pellegrini e Florenzi
L'abbraccio tra De Rossi e Ranieri sotto gli occhi, commossi, di Pellegrini e Florenzi

Totti abbraccia De Rossi
Totti abbraccia De Rossi

La celebrazione a fine gara per De Rossi
La celebrazione a fine gara per De Rossi

De Rossi tra Conti e Totti, 3 leggende della storia romanista
De Rossi tra Conti e Totti, 3 leggende della storia romanista

De Rossi tra Conti e Totti, 3 leggende della storia romanista
De Rossi tra Conti e Totti, 3 leggende della storia romanista

De Rossi tra Conti e Totti, 3 leggende della storia romanista
De Rossi tra Conti e Totti, 3 leggende della storia romanista

De Rossi a fine gara con la famiglia
De Rossi a fine gara con la famiglia

De Rossi a fine gara con la famiglia
De Rossi a fine gara con la famiglia

De Rossi a fine gara con la famiglia
De Rossi a fine gara con la famiglia

De Rossi sotto la Curva Sud il giorno della sua ultima gara con la Roma
De Rossi sotto la Curva Sud il giorno della sua ultima gara con la Roma

De Rossi in ginocchio sotto la Curva Sud della Roma
De Rossi in ginocchio sotto la Curva Sud della Roma

De Rossi bacia il tartan sotto la Curva Sud
De Rossi bacia il tartan sotto la Curva Sud

La lettera di Daniele De Rossi

Che te ridi regazzi’?
So’ felice!
Perché sei felice?
C’ho la maglietta della Roma
Ma non è che è falsa?
Ma no, il numero l’ha cucito mia zia…
E se te dico che la indosserai più di seicento volte?
A me ne basterebbe una di partita.

Riguardando questa foto, che ormai conoscete tutti, mi rendo conto di quanto io sia stato fortunato, una fortuna mai data per scontata e per la quale non sarò mai abbastanza grato. È stato un viaggio lungo, intenso, sempre accompagnato dall’amore per questa squadra.

Questa gratitudine non voglio lasciarla sospesa per aria, perché, mentre scrivo la parola grazie, non mi passano per la testa dei concetti astratti, ma dei ricordi e delle sensazioni, delle facce e delle voci.

Permettetemi di ringraziare tutta la Roma che ho conosciuto: la famiglia Sensi, il presidente Pallotta. Tutte le donne e gli uomini che hanno lavorato e lavorano a Trigoria. Gli allenatori che mi hanno guidato, ognuno mi ha insegnato qualcosa di importante, nessuno escluso. Gli staff medici che si sono presi cura di me; Damiano, senza il quale le mie presenze con questa maglia sarebbero state sicuramente meno. I miei compagni, la parte più intima del mio lavoro: sono la mia famiglia. La quotidianità dello spogliatoio di Trigoria sarà quella che mi mancherà di più. Bruno, che ha visto in me qualcosa di speciale e mi ha portato in questo fantastico settore giovanile. È lì che, una mattina di agosto, ho incontrato Simone e Mancio, che mi sono rimasti accanto finora e resteranno per tutta la vita. Grazie a Davide, anche lui accanto a me per tutta la vita. Grazie a Francesco. La fascia che ho indossato l’ho ricevuta dalle mani di un fratello, di un grande capitano e del calciatore più straordinario al quale io abbia mai visto indossare questa maglia. Non capita a tutti di giocare 16 anni accanto al proprio idolo. Riconsegno questa fascia, con rispetto, ad Alessandro. Un altro fratello che sono sicuro ne sia altrettanto degno. Grazie a papà e mamma per avermi cresciuto trasmettendomi due valori che sono ogni giorno con me: non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te stesso e dai una mano a chi è in difficoltà. Grazie a Ostia, alla sua gente e al suo mare, che mi hanno svezzato da bambino, accompagnato da adolescente e riaccolto da adulto. Grazie anche a chi mi ha sopportato e supportato tra le mura di casa: senza Gaia, Olivia e Noah e soprattutto Sarah sarei la metà dell’uomo che sono oggi.

Grazie ai tifosi della Roma, i miei tifosi. Mi permetto oggi di dire miei, perché l’amore che mi avete dato mi ha permesso di continuare ad essere in campo parte di voi. Siete stati la ragione per cui tante volte ho scelto di nuovo questa città. Domani sarà la seicentosedicesima volta in cui io considererò questa scelta, la scelta giusta.

Il 26 maggio di qualche anno fa abbiamo vissuto una giornata dopo la quale pensavamo di non poter tornare a sorridere. Lo pensai anche io, finché non vidi il tatuaggio di un tifoso con scritto “27 maggio 2013, eppure il vento soffia ancora”. Non so a chi appartenesse questo tatuaggio, ma so che il vento ricomincerà a soffiare anche da questo 27 maggio.

Mai come in questi giorni ho sentito il vostro affetto: mi ha travolto e mi ha riempito il cuore. Mai come in questi giorni vi ho visto così uniti per qualcosa. Ora, il regalo più grande che mi potete fare è mettere da parte la rabbia e tutti uniti ricominciare a soffiare per spingere l’unica cosa che ci sta a cuore, la cosa che viene prima di tutto e tutti, la Roma.

Nessun mai vi amerà più di me.

Arrivederci.

Daniele De Rossi

La musica scelta da De Rossi

Questa la speciale playlist scelta personalmente dal Capitano della Roma per festeggiare il suo arrivederci al termine della sua ultima gara ufficiale con la maglia della Roma. 9 brani stranieri e uno del cantautore romano Francesco De Gregori che hanno fatto da sottofondo al saluto tra Daniele De Rossi e la sua gente.

  • Oasis – The Masterplan
  • Imagine Dragons – Bleeding Out
  • Queens of the Stone Age – Burn The Witch
  • Ben Harper – Don’t Give Up On Me Now
  • Manic Street Preachers – If You Tolerate This Your Children Will Be Next
  • The Magnetic Fields – All My Little Words
  • Limp Bizkit – Behind Blue Eyes
  • Mumford & Sons – Forever
  • Francesco De Gregori – Sempre e per sempre
  • Oasis – Sunday Morning Call

Daniele De Rossi nel giorno del suo arrivederci alla Roma

Daniele De Rossi nel giorno del suo arrivederci alla Roma