24 ottobre... 1932, Baar dopo il derby perso il giorno prima perde il posto, in panchina viene chiamato l'ex trainer del Padova Lajos Kovacs. 1990, Andata dei sedicesimi di Coppa UEFA. Ruggiero Rizzitelli firma il gol dell'1-1 a Valencia.

Avvenimenti della storia della Roma Tutti gli avvenimenti di ottobre nella storia della Roma.

Il quiz della Roma


 .èingrandirla

Milan
48
Roma
43
Juventus
43
Parma
33
Lazio
33
* Inter
32
Udinese
28
Sampdoria
28
Chievo
25
Brescia
22
Bologna
21
* Siena
21
Reggina
20
Modena
18
Lecce
15
Empoli
13
Perugia
11
Ancona
5

 

.

clicca sui dettagli delle foto per ingrandirle

clicca sui dettagli delle foto per ingrandirle

BRESCIA (4-4-2) - Agliardi; Petruzzi, Di Biagio, Castellini, Mareco; Mauri, Matuzalem (dal 39' st Correa), Bachini, Brighi; Del Nero (dal 18' st Colucci), Caracciolo (dal 31' st Stankevicius).

In panchina: Castellazzi, Correa, Guana, Schopp, Alberti. Allenatore: De Biasi.


Daniele Corvia, capitano della Primavera esordisce oggi in serie A

ROMA (3-4-3) - Pelizzoli; Panucci, Samuel, Chivu; Mancini, Tommasi (dal 42' st Corvia), Emerson, Lima (dal 32' st de Rossi); Totti, Cassano, Carew (dal 18' st d'Agostino).

In panchina: Zotti, Wahab, Dellas, Scurto. Allenatore: Capello.


ARBITRO: Bolognino
NOTE: serata fredda, terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori paganti 6.655, abbonati 8.350 per un totale di 163.737 euro. Ammoniti Di Biagio, Totti, Stankevicius, Mancini e Mauri. Recupero 1' e 4. Da segnalare l'esordio in A di Daniele Corvia.

......

Capello:" E' un momento difficile, quando i risultati sono negativi bisogna guardare in faccia la realta'. Per noi non e' un momento felice, anche se oggi il risultato ci penalizza in maniera eccessiva. La Roma se vuole restare protagonista deve saper superare questi momenti. Non abbiamo piu' facilita' di gioco, le cose non vanno anche per un po' di sfortuna, ma dobbiamo essere piu' forti delle contrarieta' e aspettare che passi la bufera. E magari sperare che gli altri facciano meno punti. Sono convinto che domenica le cose potrebbero girare in modo differente per noi...".

...

Il racconto della partita (da www.asroma.it)

Primo Tempo.
Squadre cortissime e partita bloccata tatticamente a centrocampo. Il possesso palla è nettamente giallorosso ma le trame di gioco sono esclusivamente orizzontali. Le poche accelerazioni da una parte e dall'altra sono la causa dell'esigio, se non nullo, numero di attacchi reciprochi nei primi 15 minuti. L'unica azione pericolosa del primo quarto d'ora nasce inevitabilmente da calcio piazzato, cross al centro area e Samuel svetta sopra la difesa bresciana mandando di poco a lato.
Al 21' nitida occasione da gol per la Roma. Mancini spara in diagonale da fuori area, Agliardi ci arriva ma non trattiene, Cassano sulla ribattuta è troppo decentrato e non riesce ad incrociare in gol.
24' Azione del Brescia con Mauri che sfrutta un disimpegno errato di Totti, passaggio a Del Nero, bordata alta sopra la traversa. Al 31' ancora Del Nero, il più pericoloso dei suoi, di testa impegna in presa Pelizzoli.
Al 39' la gara si infiamma, gran lancio di Cassano per Carew, cross al centro del norvegese e decisiva deviazione di Di Biagio in angolo sul sopraggiungere di Totti. Sugli sviluppi dell'angolo Samuel impegna a terra Agliardi.
Al 42' il rigore per il Brescia. Inserimento di Del Nero in area, Samuel lo tocca sulla spalla, l'attaccante bresciano cade e l'arbitro Bolognino non ha dubbi assegnando il Penalty. Dal dischetto Bachini batte Pelizzoli incrociando di destro rasoterra, il portiere giallorosso intuisce ma non riece a bloccare il tiro. 1-0 per i padroni di casa.
Al 46' la Roma crea subito un'occasione per impattare la gara, Emerson per Totti defilato sulla destra, cross in mezzo per Chivu anticipato di un soffio da Mareco.
1 minuto di recupero e tutti negli spogliatoi.

Secondo Tempo.
Nessun cambio negli spogliatoi. La falsariga tattica della gara è la stessa del primo tempo, Roma a girare palla e Brescia chiuso ermeticamente in difesa pronto a ripartire in contropiede.
Prima azione pericolosa al 56' Totti di prima lancia Carew, Agliardi in uscita anticipa l'attaccante norvegese. C'è agonismo in campo, al 58' scoppia una baruffa causata da una gomitata di Matuzalem a Totti. Pellegrino riesce a calmare gli animi non senza difficoltà. La 61' pericoloso il Brescia con Mauri, provvidenziale l'anticipo di Emerson. 62' entra D'Agostino al prosto di Carew, nel Brescia Colucci per Del Nero.
Il duello tra Matuzalem e Totti a centrocampo continua, al 68' Totti prende il giallo per fallo sul bresciano. 70' buona occasione da gol per i giallorossi, il tiro di Tommasi sugli sviluppi di un Calcio d'Angolo è deviato sulla linea da Di Biagio. De Rossi rileva Lima al 76'.
All'87 esordio in Serie A per il giovane Corvia, attaccante della primavera giallorossa, che subentra al posto di Damiano Tommasi. La parte finale di gara è caratterizzata dal nervosismo di entrambe le squadre. L'ultima occasione per pareggiare capita sulla testa di Chivu al 88' che però non coglie lo specchio della porta.
La Roma dopo 4 minuti di recupero esce sconfitta dal Rigamonti di Brescia, decisivo il gol su rigore di Bachini al 42' del primo tempo.


ASR Talenti, sito dedicato alla Roma. Torna su - Mappa del sito - Privacy policy - Condividi